American Gods: le ultime novità sulla seconda stagione

american gods

Interessanti novità sul prosieguo di American Gods, la ragguardevole serie TV ispirata all’omonima opera letteraria di Neil Gaiman.

American Gods, uno show dal futuro radioso

L’incredibile – e, per certi versi, inaspettato – successo della serie TV di American Gods ha ridato speranza alle produzioni di settore incentrate sull’adattamento di questa o quell’altra opera letteraria, un lavoro faticoso influenzato dalla fama, oltre che dalle aspettative, createsi inevitabilmente intorno al riferimento originale. E nel caso del romanzo fantasy di Neil Gaiman, lo sviluppo in tal senso è stato sì articolato ma alquanto soddisfacente: un risultato di cui andarne fieri.

Forti di un riscontro positivo in perfetta sintonia con il coinvolgimento narrativo dello show, il presidente del canale americano Starz Chris Albrecht ha affermato che la serie in questione andrà avanti per diversi anni sebbene non si sappia ancora la data di messa in onda della seconda stagione. Un attestato di stima pressoché raro al giorno d’oggi, a conferma delle incredibili potenzialità di un format in grado di mescolare abilmente svariate tematiche come l’esoterismo, la religione, la filosofia e la conflittualità tra innumerevoli punti di vista, umani o divini che siano.

Le novità in vista della seconda stagione

Chi ha seguito i primi otto episodi di American Gods, saprà che la conclusione della season inaugurale ha illuminato uno scenario dal profondo casus belli, diviso a sua volta fra le motivazioni soggettive di protagonisti dai modi di fare piuttosto spiccioli, soprattutto quando si ha a che fare con una situazione da “dentro o fuori”. Ad ogni modo, la seconda stagione sarà la logica continuazione della crociata intrapresa da Mr. Wednesday e Shadow Moon contro un pantheon moderno poco incline all’interiorità e alla spiritualizzazione della fede. Insomma, un duello all’ultimo sangue con in gioco le sorti dell’intera umanità.

The following two tabs change content below.

Giorgio Longobardi

Multitasking addicted e formatore professionale. Divoratore di film, serie TV, anime e fumetti. Utopista, cultore del libero pensiero e grande appassionato di sport: tra i suoi sogni, quello di realizzare un gol in Premier League.

Lascia un commento