Anne Hathaway, Star Of The Week: 35 anni di stile e riconoscimenti

anne hathaway

L’incantevole Anne Hathaway compie 35 anni. Una ricorrenza da trascorrere ripercorrendo la sua affermazione, dentro e fuori dallo schermo.

Anne Hathaway, una carriera sfolgorante senza alcuna forma di pregiudizio

Il traguardo dei 35 anni permette di compiere un bilancio ponderato della propria vita, professionale e non. Nel caso di Anne Hathaway, l’elevazione a status di attrice di primo livello è stata netta, andando così a smentire alcuni commenti alquanto pregiudizievoli. Dagli esordi di Pretty Princess e Principe azzurro cercasi, ne è passata di acqua sotto i ponti; e, fortunatamente, il consolidamento di un profilo trasversale non ha fatto altro che giovare alla carriera della ragazza di New York.

Le candidature all’Oscar per Rachel sta per sposarsi e Les Misérables non sono affatto un episodio fortuito. Anzi, il conseguimento della prestigiosa statuetta per il ruolo di Fantine è la dimostrazione di come certi progetti valorizzino le capacità dei professionisti coinvolti. In primis Christopher Nolan, il quale l’ha inserita in contesti cinematografici a metà strada tra il blockbuster e l’ideazione autoriale come Il cavaliere oscuro – Il ritorno e Interstellar. E i risultati, a onor del vero, sono stati semplicemente egregi.

Consensi e riconoscimenti, da parte di pubblico e critica, abili nel delineare l’aura di incisiva bravura che nessuno al mondo potrà disconoscerle.

La principessa che ha abbracciato “la luce della sua vita”

Avere un bambino ti cambia la vita eccome. E a tal proposito, è stato determinante l’arrivo di Jonathan, un piccolo dono della natura definito da Anne Hathaway come “la luce della sua vita”. Un lieto evento in linea con il suo impegno (esposto all’ONU) a favore delle neo mamme individuabile nelle seguenti dichiarazioni:

Una madre americana su quattro deve tornare al lavoro due settimane dopo aver partorito, perché stando a casa non sarebbe in grado di sostenersi.

La preoccupazione per tale “disagio” sociale testimonia quanto sia ancora lontano un pieno rispetto dei propri diritti fondamentali. Cardini come la privacy, la realtà familiare e la condivisione di momenti delicati per la crescita non possono essere ostacolati da fini puramente materialistici. Insomma, un iter da tutelare affinché certe questioni fondamentali non restino irrisolte compromettendo la totale maturazione del proprio sé.

Questione di stile

La partecipazione al film Il diavolo veste Prada ha accentuato la ricerca dello stile dell’interprete statunitense. Il suo vestiario è tra i più apprezzati in circolazione, qualunque sia la circostanza da rispettare. E tra i tanti fiori all’occhiello della sua innata eleganza, c’è l’amore smodato per gli abiti oro. Un look sofisticato, ma comunque adatto per ogni genere di contesto; che siano di lurex, paillettes o cristalli, Anne Hathaway non rinuncia allo splendore che un certo outfit è in grado di conferirle. Una Star Of The Week davvero notevole. (Fonte video: Hollywood Bug)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi