Aspettando Blade Runner 2049: rivediamo il capolavoro diretto da Ridley Scott

Blade Runner

Per quanti non avessero mai visto (!) il leggendario film Blade Runner, ne riassumiamo la mitologia con il nostro articolo.

Blade Runner: “Io ne ho viste cose, che voi umani non potreste immaginarvi…”

Comincia così l’iconico monologo che un morente Roy Batty pronuncia davanti al cacciatore di replicanti, Rick Deckard.

I due hanno appena terminato una lotta all’ultimo sangue. Deckard, sopravvivendo allo scontro, ha ultimato il quarto dei suoi “lavori in pelle”.

La missione affidatagli era quella di “ritirare” quattro replicanti, fuggiti dalle colonie extra-mondo dove lavoravano. Il loro obiettivo: tornare alla Tyrell Corporation in cui erano stati creati, per posticipare la fine della loro breve vita (soltanto 4 anni).

Siamo nella distopica Los Angeles del 2019. La Terra, irrimediabilmente inquinata e sovraffollata, é diventata un luogo inospitale. Chi ne aveva la possibilitá, l’ha abbandonata per non ammalarsi, trasferendosi nelle colonie extra-mondo.

Qui i replicanti, androidi del tutto simili agli esseri umani, ma più forti e intelligenti, vengono impiegati come forza lavoro o “articoli di piacere”. È compito dei Blade runner, cacciatori di taglie, quello di ritirarli (cioè ucciderli) quando questi si ribellano ai propri creatori, sviluppando emozioni e desideri. Blade Runner

Esiste anche un test, chiamato Voigt-Kampff, per distinguere, in base alle reazioni emotive, un umano da un replicante.

Alla fine del film, il colpo di scena. Il sogno ricorrente del protagonista Rick Deckard, quello di un unicorno, gli è stato “innestato”? Il Blade runner è dunque un replicante tanto quanto i 4 (Roy, Pris, Leon e Zhora) a cui ha dato la caccia? L’origami dell’unicorno, lasciato dal collega Gaff in casa di Deckard, sembrerebbe non lasciare dubbi.

Forse proprio per questo Rick si è innamorato di Rachael, altro prodotto della Tyrell Corporation, ed è fuggito con lei.

Il sequel di Denis Villeneuve è invece ambientato nel 2049. L’agente K della polizia di Los Angeles (Ryan Gosling) è sulle tracce di Rick Deckard (Harrison Ford), scomparso da trent’anni…

Blade Runner

The following two tabs change content below.

Fabio Leonardi

Nato e cresciuto in provincia di Milano, appassionatissimo di cinema (per il quale vive e in qualche modo lavora), oltre che di musica, astronomia e di gatti.

Lascia un commento