Bad Moms 2: recensione del nuovo film con Mila Kunis

Bad moms 2

Le mamme cattive sono tornate e sono pronte a salvare il Natale. Ecco la nostra recensione di Bad Moms 2, il film delle feste fuori dalle righe!

Bad Moms 2: le mamme sono diventate molto più cattive

Un anno fa le avevamo lasciate decise più che mai a cambiare per sempre le loro vite di mamme super-impegnate e senza una vita sociale. Il Natale è però alle porte e con le feste tornano le tradizioni e le vecchie abitudini. Ma soprattutto si avvicina il momento più temuto da qualsiasi mamma: l’incontro con la propria madre. Già perché dietro una mamma cattiva, c’è una mamma ancora più cattiva. Ma andiamo con ordine.

Amy (Mila Kunis), Kiki (Kristen Bell) e Carla (Kathryn Hahn) sono alle prese con i preparativi per il Natale: trovare il regalo giusto per ogni componente della famiglia, impacchettare, cucinare. Ma la difficoltà più grande è sicuramente gestire la propria madre. Soprattutto per Amy, figlia di una donna alla ricerca continua della perfezione, che non l’ha mai ritenuta all’altezza di qualsiasi situazione. Ruth, Sandy e Isis (si, come l’organizzazione terroristica) sono le madri delle tre amiche. Mentre Kiki dovrà fare i conti con una madre super appiccicosa e Carla con una sparita da tempo e che ancora una volta tenta di spillarle qualche migliaia di dollari, Amy si troverà faccia a faccia con la madre-dittatrice del Natale.

Le sei donne daranno vita ad una battaglia senza esclusione di colpi: tra spogliarellisti, sbronze, decorazioni assurde e party regali le nostre mamme cattive dovranno scontrarsi con le proprie madri, cercando di risolvere i loro problemi.

Grasse risate ma anche tanti sentimenti, nel pieno spirito del Natale

A distanza di poco più di un anno di distanza Jon Lucas e Scott Moore portano nuovamente le mamme più cattive del cinema sul grande schermo. E la scelta del tema natalizio forse è il vero punto forte del film. Dopo che il primo capitolo non ha conquistato proprio tutti, i due autori di Una notte da leoni scelgono di giocare facile con il film delle feste. Come può infatti non piacere un film dove nonostante tutte le parolacce e le allusioni sessuali, lo spirito natalizio trionfa comunque?

E anche il confronto fra le due generazioni di madri si rivela una scelta vincente: un tema che nel cinema è stato più volte al centro di grandi commedie. Come detto, dietro una mamma cattiva c’è una mamma ancora più cattiva e così via all’infinito, fino a risalire interi alberi genealogici.  E le nonne del film di certo non risparmiamo i colpi. Soprattutto Ruth, la mamma di Amy, interpretata da una fantastica Christine Baranski. La stessa Baranski che qualche anno fa era la regina del Natale della città di Chinonsò nel Grinch, torna a vestire i panni di paladina delle feste, cercando in tutti i modi di controllare e organizzare il Natale della figlia.

Bad Moms 2: raddoppia la cattiveria, ma anche la volgarità

Un film ricco di momenti esilaranti e molti doppi sensi, ma proprio le volgarità e le troppe parolacce stonano un po’, come era accaduto con il primo film. Mamma cattive si, ma non volgari. Lucas e Moore calcano questa volta ancora di più la mano, con scene e sketch che forse non fanno altro che sminuire un film dall’idea buona e divertente.

Oltre alla già citata Christine Baranski, nel cast troviamo anche un’inarrestabile Susan Sarandon nei panni di Isis. Madre di Carla, Isis è ancora più irrequieta, rock ‘n roll e pazza della figlia. Una madre del tutto assente, che non sa nulla del proprio nipote e che compare solo quando è in cerca di soldi. Ma lo spirito natalizio avrà effetto anche su di lei, tanto da farle decidere di voler cambiare per il bene della sua famiglia.

Un’idea buona, un film divertente ma forse troppo fuori gli schemi. Le mamma cattive sono simpatiche ma forse con un linguaggio meno volgare avrebbero ancora più successo.

Bad Moms 2 sarà nelle sale italiane a partire dal 6 dicembre. Per scoprire tutti gli altri film prossimamente in uscite, basta dare un’occhiata QUI.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi