Box Office Italia: i dieci film più visti al cinema nel weekend dal 1° al 4 febbraio

Box Office Italia 2018

Da The Post a Sono Tornato, passando per Maze Runner e Chiamami col tuo nome: scopriamo i dieci film più visti al cinema, analizzando i dati del Box Office Italia.

Box Office Italia: è di Steven Spielberg il film più visto del weekend

Nei giorni in cui ha preso il via il mese di febbraio, tantissime persone hanno scelto di trascorrere il proprio tempo libero al cinema. Quando fa freddo, infatti, non c’è niente di meglio che sedersi su una comoda poltrona, sgranocchiare pop corn e godersi un film nuovo di zecca. Il fascino del grande schermo sembra essere immortale e continua a conquistare intere generazioni da oltre un secolo.

Come ogni lunedì, andiamo quindi a scoprire i dati del Box Office che ci permetteranno così di sapere quali film hanno scelto di vedere la maggior part degli italiani.

Per quanto riguarda il primo posto in classifica, non ci sono grosse sorprese: qui troviamo, infatti, The Post di Steven Spielberg. Dopo una buona promozione nel Bel Paese, il film con Tom Hanks e Meryl Streep non poteva che richiamare in sala tutti gli appassionati del bel cinema (recensione QUI).

Abbandonando la vetta, al secondo posto troviamo Maze Runner – La Rivelazione che, come ogni nuovo capitolo di una saga di successo, ha raccolto l’entusiasmo dei numerosi fan del genere fantascientifico. Tornando nei confini italiani, i dati del Box Office evidenziano l’ottimo esordio di Sono Tornato, il nuovo film di Luca Miniero che immagina il ritorno in società di Benito Mussolini (recensione QUI).

Apriamo nuovamente una parentesi americana per L’Uomo del Treno, film che questa settimana sfiora il podio del Box Office ma che, durante le sue settimane di permanenza in sala, è arrivato a superare i due milioni di incasso.

Esordio positivo per “Chiamami col tuo nome”

Spostandoci al quinto e sesto posto troviamo una doppietta (più o meno) italiana: Made in Italy e Chiamami col tuo nome. Il primo film ha segnato il ritorno alla regia di Luciano Ligabue e vede protagonisti Stefano Accorsi e Kasia Smutniak (recensione QUI). Il secondo rappresenta invece l’ultima opera diretta da Luca Guadagnino che, cavalcando l’onda della nomination agli Oscar 2018, ha saputo prima incuriosire e poi conquistare un grande numero di persone (recensione QUI).

Avvicinandoci alla parte bassa della nostra top ten, incontriamo Darkest Hour di Joe Wright. In questo caso la storia del Primo Ministro britannico viene raccontata al meglio grazie alla straordinaria interpretazione di un Gary Oldman in stato di grazia (recensione QUI). Apriamo e chiudiamo anche una parentesi animata per informarvi dell’ottavo posto di Bigfoot Junior e arriviamo agli ultimi due posti in classifica, occupati da due film italiani: Il Vegetale di Gennaro Nunziante (recensione QUI) e Benedetta Follia di Carlo Verdone.

Gli incassi parziali e totali

Una volta scoperti quali sono stati i dieci film più visti al cinema nel weekend, andiamo a scoprire nel dettaglio i loro incassi attraverso i dati del Box Office Italia:

1 – The Post (weekend 2.313.899 / totale 2.313.899);

2 – Maze Runner – La Rivelazione (weekend 1.176.293 / totale 1.176.293);

3 – Sono Tornato (weekend  1.083.235 / totale 1.083.235);

4 – L’uomo sul treno – The Commuter (weekend 870.761/ totale 2.246.533);

5 – Made in Italy (weekend 797.490/ totale 2.598.472);

6 – Chiamami col tuo nome (weekend 672.518  / totale 1.734.861);

7 – L’ora più buia (weekend 561.671 / totale 3.396.930);

8 – Bigfoot Junior (weekend  418.916/ totale 985.941);

9 – Il Vegetale (weekend 405.438/ totale 3.143.139);

10 – Benedetta Follia (weekend 389.880/ totale 8.218.439).

The following two tabs change content below.

Patrizia Monaco

Amante della bella musica, della buona politica e dell'impegno sociale, continua giorno dopo giorno a coltivare la propria passione per il cinema, muovendosi tra i più svariati ambiti della comunicazione. Affronta le indecisioni della vita chiedendosi "Cosa farebbe Ellen Ripley?", sicura così di non sbagliare mai.

Lascia un commento