Buon compleanno Samuel L. Jackson, l’attore onnipresente!

Samuel L. Jackson

Compie oggi 69 anni Samuel L. Jackson. Da Pulp Fiction agli Avengers: ripercorriamo la carriera dell’attore americano, interprete di più di 100 film!

Samuel L. Jackson: da bambino balbuziente alla scoperta del cinema

Esiste una leggenda ad Hollywood secondo cui ogni volta che si sta girando un film, Samuel L. Jackson compaia automaticamente dal nulla. Leggende e misteri a parte, l’attore americano ha recitato nel corso della sua carriera in più di cento film. Solo tra il 1990 e il 1993 è stato interprete di diciannove pellicole, mentre nel 2009 è entrato nel Guinness World Records come l’attore con il maggior incasso al botteghino nella sua carriera.

Record notevoli per quel giovane ragazzo affetto da balbuzie, abbandonato dal padre e cresciuto con la madre e i nonni nel Tennessee. Proprio per eliminare quel suo disturbo del linguaggio, il giovane Samuel decide di fare un provino per uno spettacolo della scuola. Da quel momento non smetterà più di recitare, iniziando prima dalle pubblicità, per poi passare alla compagnia teatrale Negro Ensemble, dove lavora anche Morgan Freeman.

Successivamente Samuel ottiene piccoli ruoli, ma riesce a prendere parte anche a produzioni importanti, come Ragtime del maestro internazionale Miloš Forman. Nonostante queste piccole ma fruttuose interpretazioni, la carriera di Samuel sembra arrestarsi momentaneamente, tanto da spingerlo ad abusare di droga e alcool. L’attore però riesce a riprendersi, soprattutto grazie all’aiuto del regista Spike Lee.

Spike Lee e Quentin Tarantino: arriva il successo e la consacrazione

È proprio grazie ai film di Lee che Samuel raggiunge il successo, conquistando anche le platee internazionali. I due lavorano insieme in Aule turbolente, Fa’ la cosa giusta e Mo’ Better Blues e, dopo essere stato scelto da Martin Scorsese per Quei bravi ragazzi, Lee lo dirige nuovamente in Jungle Fever. Con questo film Samuel vince il premio come Miglior attore non protagonista al Festival di Cannes del 1991, premio istituito appositamente per la sua performance.

I film con Spike Lee gli garantiscono il successo mondiale, ma soprattutto sanciscono l’inizio di una carriere stellare, ricca di collaborazioni con i più grandi registi del momento. Negli anni Novanta e Duemila lo vediamo in Jurassic Park di Steven Spielberg, Die Hard – Duri a morire, Mosche da bar, Unbreakable – Il predestinato, XXX, fino a 1408 o Jumper. Ma è l’incontro con Quentin Tarantino che lo consacra nell’olimpo hollywoodiano. Il regista lo sceglie per il ruolo di Jules Winnfield in Pulp Fiction: un ruolo iconico in un film che di lì a poco divenne un pezzo della storia del cinema contemporaneo. Seguono poi Jackie Brown, Django Unchained, The Hateful Eight, senza contare il cameo in Kill Bill vol. 2 e la sua partecipazione in Bastardi senza gloria come voce narrante.

Star Wars e The Avengers: non solo cult …

Samuel L. Jackson ha recitato in tantissimi film, da quelli indipendenti ai veri e propri cult. L’attore però non ha nemmeno disdegnato le grandi produzioni. George Lucas infatti l’ha diretto nei tre episodi della trilogia prequel della saga di Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma, Episodio II – L’attacco dei cloni e Episodio III – La vendetta dei Sith.

Negli ultimi anni poi è stato Nick Fury, il direttore dello S.H.I.E.L.D. nello universo Marvel. Samuel ha così preso parte ai diversi film del franchise degli Avengers, ma è apparso anche in alcune puntate della serie tv Agents of S.H.I.E.L.D.

Alla soglia dei 70 anni Samuel L. Jackson è forse l’attore più prolifico di tutti i tempi. Capace di interpretare ruoli importanti, personaggi crudeli ma anche quelli meno impegnativi (basta pensare al suo Richmond Valentine in Kingsman – Secret Service), Samuel L. Jackson non ha mai deluso il suo pubblico. Con 112 film alle spalle, l’attore non ha ancora finito di stupirci. Non ci resta che aspettare l’attesissimo remake di Old Boy firmato dal fidato amico Spike Lee per scoprire cosa Samuel può ancora regalarci. Nel frattempo lo vedremo al cinema nel 2018 nel primo capitolo della battaglia finale dei supereroi Marvel, Avengers: Infinity War.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi