Clint Eastwood, Star Of The Week: cinque Oscar e una carriera stellare

Clint Eastwood Star of the Week

Attore e regista dalle tantissime statuette, quest’anno Clint Eastwood compie 87 anni e non vuole fermarsi.

Gli 87 anni di Clint Eastwood: i tanti film che hanno consacrato l’attore e regista di Hollywood

E’ difficile riassumere la carriera di una delle icone del cinema degli ultimi sessant’anni: attore, regista, compositore… Sono tanti i ruoli in cui Clint Eastwood si è calato e i riconoscimenti non hanno tardato a presentarsi. Vincitore di ben cinque premi Oscar, ottenne la fama in Italia grazie alla meravigliosa trilogia del dollaro di Sergio Leone.

Clint EastwoodRipercorriamo insieme alcuni dei momenti salienti della sua carriera: debutta con La vendetta del mostro nel ’55. La fama arriva però con ruoli successivi, in concomitanza con la sua partecipazione alla serie televisiva Rawhide. Nonostante la CBS avesse ostacolato la sua partecipazione ad un western Europeo scritto e diretto da Sergio Leone, Eastwood riuscirà ad interpretare il cowboy antieroe e vagabondo nel 1964. Il personaggio dell’uomo senza nome non ottenne subito il favore del pubblico e solo successivamente venne riabilitato, insieme alle capacità attoriali del suo interprete. Partecipare a Per un pugno di dollari cambierà definitivamente il percorso dell’attore.

Gli anni ’90: i primi riconoscimenti agli Oscar

Saltiamo però agli anni ’90, quando arrivarono i primi riconoscimenti dall’Academy. Con Gli spietati, in cui svolge il duplice ruolo di regista e interprete ottiene ben nove candidature. Nel ’93 interpreta l’agente dei servizi segreti in Nel centro del mirino, amplia il suo repertorio con lo struggente I ponti di Madison County, in cui si affianca a Meryl Streep. I primi due Oscar arrivano però proprio con Gli spietati nel 1993 e nel ’95 con il Premio alla memoria di Irving G. Thalberg.

Million Dollar Baby e il trionfo negli anni duemila

Il successo di Clint Eastwood non accenna a fermarsi: porta a casa due statuette nel 2004, con il drammatico e commovente Million Dollar Baby, che fa incetta di riconoscimenti e consacra ancora una volta il regista statunitense.  Attualmente è ancora il regista più anziano ad aver ottenuto un Academy Award all’età di 74 anni. La sua carriera non si è di certo interrotta: continua a dirigere film di successo: American Sniper nel 2015 ha ottenuto ben 6 candidature agli Oscar e quest’anno Sully era in lizza per la nomination. Amato da critica e pubblico, Eastwood è di tutto diritto parte della storia cinematografica di Hollywood.

Della lunghissima lista di film straordinari, da lui diretti e/o interpretati vale la pena citare, in ordine sparso: Fuga da Alcatraz, Mystic River, Gunny, Un Mondo Perfetto, Gran Torino, Il Texano dagli Occhi di Ghiaccio, Changeling, Invictus e molti altri.

Nonostante sia stimato in ambito cinematografico, spesso è stato criticato per le sue posizioni politiche repubblicane: diventò famosissimo il video del regista in cui dialoga con una sedia vuota, rivolgendosi a Barack Obama. Quel che è certo è che, polemiche a parte, con una carriera così lunga alle spalle l’età non sembra incidere sul talento del cineasta. Ci aspettiamo nuovi progetti e riconoscimenti nei prossimi anni: Clint Eastwood è inarrestabile.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi