Daniel Day-Lewis compie 60 anni: rivediamo 5 indimenticabili ruoli dell’attore

Daniel Day-Lewis

Oggi è il compleanno del grande Daniel Day-Lewis. Noi lo festeggiamo ricordando cinque delle sue migliori interpretazioni.

Daniel Day-Lewis: i 60 anni di un attore straordinario

Basterebbe da sola la nostra immagine di copertina a raccontare la carriera di questo eccezionale attore britannico: pluricandidato e vincitore ai premi Oscar (3), Bafta (4) e Golden Globe (2). Risultati raggiunti grazie all’estrema meticolosità con la quale si cala di volta in volta nei suoi ruoli. Una dedizione che, a seconda della peculiarità del personaggio o di una certa scena, lo ha portato a: isolarsi o non dormire per giorni, imparare lingue o accenti diversi, vivere esattamente come un paraplegico per tutta la durata delle riprese, imparare a boxare, a cacciare gli animali, a macellare la carne.

Ha anche trascorso, già famosissimo e per interesse personale, un lungo periodo lontano dai riflettori nel nostro paese, a Firenze, dove ha lavorato come calzolaio in una bottega di scarpe di lusso. Per celebrare il suo sessantesimo compleanno raccontiamo quindi alcuni dei suoi ruoli più memorabili.

Il mio piede sinistro (1989)

Diretto da Jim Sheridan, questo film segna la prima delle tre collaborazioni tra Daniel Day-Lewis e il regista irlandese. È il racconto dell’incredibile vita di Christy Brown, scrittore e pittore affetto da paralisi cerebrale infantile. L’uomo, nato in una povera famiglia operaia di 13 figli, aveva il pieno controllo unicamente del suo piede sinistro. Ciò non gli impedì tuttavia di scrivere alcune raccolte di poesie, romanzi, un’autobiografia di successo e di dipingere decine di quadri. La pellicola, candidata a cinque premi Oscar, valse a Lewis la sua prima statuetta.

Nel nome del padre (1994)

Vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino e diretto ancora una volta da Jim Sheridan. Nel 1974 quattro ragazzi vengono ingiustamente accusati di aver fatto esplodere in un attentato terroristico un pub di Guildford, in Inghilterra. Gerry Conlon, uno dei ragazzi, viene condannato all’ergastolo insieme agli amici ed al padre (accusato d’essere un fiancheggiatore dell’IRA). Dopo molti anni di carcere vengono scoperti i veri responsabili dell’attentato, e l’avvocatessa Gareth Pierce (Emma Thompson) inizia una battaglia legale per far annullare le condanne. Daniel Day-Lewis interpreta Gerry Conlon e un grande Pete Postlethwaite suo padre Giuseppe.

Gangs of New York (2003)

Diretto da Martin Scorsese e girato negli imponenti set di Cinecittà. Ambientato negli anni della guerra di secessione americana, racconta la storia delle violente gang del quartiere newyorkese dei Five Points. Qui Day-Lewis interpreta magistralmente lo spietato “Macellaio” Bill Cutting, a capo della banda dei “Nativi”. Nel cast anche Leonardo DiCaprio e Cameron Diaz. Nonostante le 10 candidature ai premi Oscar, il film non ne vinse nemmeno uno.

Il petroliere (2008)

Tra la fine dell’800 e i primi anni del 900, il minatore Daniel Plainview crea una compagnia di estrazione del petrolio. Anche grazie all’aiuto di un bambino, che Daniel finge sia suo figlio, l’impresa si ingradisce sempre più fino a diventare una delle più importanti della California. Col passare del tempo, però, la ricchezza del petroliere cresce di pari passo con la sua avidità… Diretto da Paul Thomas Anderson, è considerato tra i più grandi film del 21° secolo.

Lincoln (2013)

Diretto da Steven Spielberg, racconta degli ultimi mesi di vita del sedicesimo presidente degli Stati Uniti d’America. È il 1965, e mentre la guerra civile giunge a conclusione, poco prima di essere assassinato, Lincoln riesce a far approvare il XIII emendamento della Costituzione, col quale la schiavitù viene abolita. Con questo ruolo Daniel Day-Lewis vince il suo terzo Oscar, a cinque anni dalla vittoria per Il petroliere.

  • Daniel Day-Lewis
    Il mio piede sinistro
  • Daniel Day-Lewis
    Nel nome del padre
  • Daniel Day-Lewis
    Gangs of New York
  • Daniel Day-Lewis
    Il petroliere
  • Daniel Day-Lewis
    Lincoln

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi