Downton Abbey arriva sul grande schermo, al via in estate le riprese del film

Downton Abbey film

A tre anni dalla fine della messa in onda, Downton Abbey, la serie in costume più acclamata degli ultimi 10 anni, arriva al cinema a grande richiesta.

Downton Abbey, confermato nel film tutto il cast originale della serie TV

Partiranno quest’estate le riprese del film di Downton Abbey, la celebre serie britannica in costume, accolta con grandissimo successo di pubblico e critica, diventata nel 2011 la prima serie inglese ad entrare nel Guinnes dei Primati come show dell’anno più acclamato.

I fan della serie posso stare tranquilli perché pare che tutti gli aspetti caratteristici della saga saranno rispettati, a partire dal cast originale dello show, requisito fondamentale perché il creatore della serie Julian Fellowes (premio Oscar per la sceneggiatura di Gosford Park di Altman) accettasse di girare il lungometraggio.

Fellowes aveva infatti dichiarato a The Guardian “Continuano a chiedermi del film di Downton Abbey. Nell’intero show abbiamo spaziato dal 1912 al 1925 mantenendo credibile la presenza degli attori stessi, magari ingrigendo un pò i capelli nel tempo. Maggiore è il salto temporale, più corri il rischio di essere meno credibile”.

E quindi aspettiamoci di rivedere Michelle Dockery negli eleganti panni che le hanno aperto la strada verso il successo, quelli di Lady Mary Crawley, Hugh Bonneville passeggiare per il parco di Downton con il suo fido cane Isis, nelle vesti del gentile ma un po’ old style Conte di Grantham, e soprattutto la due volte premio Oscar Maggie Smith, che ha dato vita così bene a Lady Violet, da renderla un’icona pop dispensatrice di consigli di inarrivabile saggezza.

E anche la location che ospiterà la troupe della Carnival Films sarà la stessa, infatti la vera Downton Abbey, che dà il titolo alla serie ed è l’elemento intorno al quale girano gli interessi di tutti personaggi, è in realtà la splendida residenza di Highclere Castle, nell’Hampshire, diventata famosa a livello internazionale e oggetto di numerosi tour da parte dei fan.

A dare la conferma del primo ciack del film, che dovrebbe intitolarsi semplicemente Downton, la Focus Features, che ha confermato alla regia Brian Percival (Storia di una ladra di libri), dietro la macchina da presa dal primo episodio della serie. I produttori saranno invece Gareth Neame e Liz Trubridge, insieme allo sceneggiatore Julian Fellowes.

La saga, suddivisa in sei stagioni, per un totale di 52 episodi complessivi, raccontava le vicende dell’aristocratica famiglia inglese Crawley intrecciate a quelle dei domestici che vivevano con loro e facevano parte della famiglia a tutti gli effetti, senza dimenticare tutti i fatti storici realmente accaduti a fare da sfondo alla narrazione, dall’affondo del Titanic alla Grande Guerra.

La serie si è distinta per classe e raffinatezza, oltre che per la cura con cui sono stati riprodotti costumi e scenografie, facendo incetta di premi, tra cui 15 Emmy,  e diventando la serie drammatica britannica in costume di maggior successo dopo il serial Ritorno a Brideshead del 1981.

Ora c’è molto curiosità sul film, la cui uscita è attesa per il prossimo anno, visto che la serie si era conclusa in modo soddisfacente per gli spettatori, con le due sorelle amiche-nemiche Mary ed Edith serene e innamorate, Anna e Bates finalmente genitori, Carson supervisore della residenza e Thomas nuovo maggiordomo.

Ma in un periodo in cui reboot, remake e simili, fatti a casaccio e senza cuore abbondano, questa operazione sembra pensata con tanta cura e attenzione che per una volta parrebbe un vero gesto d’amore verso i fan, piuttosto che la solita mera operazione commerciale. A darne la conferma le parole di Gareth Neame, capo esecutivo della Carnival Festival :

Quando la serie è finita, il nostro sogno era quello di regalare un film ai milioni di fan ed ora, stiamo per andare in produzione. La sceneggiatura di Julian è affascinante, entusiasma ed intrattiene e nelle mani di Brian Percival puntiamo a portare tutto ciò che si possa desiderare per il grande schermo”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi