Festa del Cinema di Roma: tutti i film della dodicesima edizione

Festa del Cinema

A un paio di settimane dalla 12° edizione della Festa del Cinema di Roma, vediamo insieme l’elenco dei film selezionati.

Festa del Cinema: il programma completo dell’edizione che si terrà dal 26 ottobre al 5 novembre

Toccherà ad Hostiles, il western di Scott Cooper con Christian BaleRosamund Pike, aprire la dodicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. A presentare il film ci sarà però soltanto l’attrice vista recentemente in L’amore bugiardo e A United Kingdom.

Tra le altre celebrità presenti citiamo: Jake Gyllenhaal, Christoph Waltz, David Lynch, Ian McKellen, Nanni Moretti, Xavier Dolan, Gigi Proietti, Chuck Palahniuk e Vanessa Redgrave.

Il direttore artistico è ancora una volta Antonio Monda. Ecco tutti i film che vedremo quest‘anno:

Film

Abracadabra di Pablo Berger (Spagna, Francia, Belgio)
Los Adioses di Natalia Beristain (Messico)
In Blue di Jaap van Heusden (Olanda)
Borg McEnroe di Janus Metz (Svezia, Danimarca, Finlandia)
Cabros de Mierda di Gonzalo Justiniano (Cile)
C’est la vie! – Prendila come viene di Eric Toledano, Olivier Nakache (Francia)
Cuernavaca di Alejandro Andrade Pease (Messico)
Detroit di Kathryn Bigelow (Stati Uniti)
O Filme da Minha Vida di Selton Mello (Brasile)
Hikari di Tatsushi Omori (Giappone)
Hostiles di Scott Cooper (Stati Uniti)
The Hungry di Bornila Chatterjee (India, Regno Unito)
I, Tonya di Craig Gillespie (Stati Uniti)
Birds Without Names di Kazuya Shiraishi (Giappone)
Little Crusader di Václav Kadrnka (Repubblica Ceca, Slovacchia, Italia)
Last Flag Flying di Richard Linklater (Stati Uniti)
Logan Lucky di Steven Soderbergh (Stati Uniti)
Mademoiselle Paradis di Barbara Albert (Austria, Germania)
My Son di Christian Carion (Francia)
Mudbound di Dee Rees (Stati Uniti)
Nadie Nos Mira di Julia Solomonoff (Argentina, Colombia, Brasile, Stati Uniti)
One of These Days di Nadim Tabet (Libano)
The Only Living Boy in New York di Marc Webb (Stati Uniti)
Prendre le Large di Gaël Morel (Francia)
Una Questione Privata di Paolo e Vittorio Taviani (Italia, Francia)
Valley of Shadows di Jonas Matzow Gulbrandsen (Norvegia)
Stronger di David Gordon Green (Stati Uniti)
Tormentero di Rubén Imaz (Messico, Colombia, Repubblica Dominicana)
Tout Nous Sépare di Thierry Klifa (Francia)
La Vida Y Nada Más di Antonio Méndez Esparza (Spagna, Stati Uniti)
Who We Are Now di Matthew Newton (Stati Uniti)

Documentari

Ferrari: Race to Immortality di Daryl Goodrich (Regno Unito)
Love Means Zero di Jason Kohn (Stati Uniti)
Maria by Callas, in her own words di Tom Volf (Francia)
Scotty and the Secret History of Hollywood di Matt Tyrnauer (Stati Uniti)
Trouble No More di Jennifer Lebeau (Stati Uniti)

In collaborazione con Alice nella città

The Breadwinner di Nora Twomey (Irlanda, Canada, Lussemburgo) (animazione)
Mazinga Z Infinity di Junji Shimizu (Giapppone) (animazione)
Saturday Church di Damon Cardasis (Stati Uniti)

Eventi speciali

The Place di Paolo Genovese (Italia) (film di chiusura)
Nysferatu – Symphony of a Century di Andrea Mastrovito (Stati Uniti) (animazione)
Da’wah di Italo Spinelli (Indonesia)
Spielberg di Susan Lacy (Stati Uniti) (documentario)

The following two tabs change content below.

Fabio Leonardi

Nato e cresciuto in provincia di Milano, appassionatissimo di cinema (per il quale vive e in qualche modo lavora), oltre che di musica, astronomia e di gatti.

Lascia un commento