Festival del Cinema Europeo 2017 a Lecce: film in concorso e ospiti della 18esima edizione

Festival Cinema Europeo Lecce 2017

Si terrà a Lecce, dal 3 all’8 aprile 2017, la 18esima edizione del Festival del Cinema Europeo. Vediamo il programma con ospiti, eventi e film in concorso.

Dal 3 all’8 aprile 2017 Lecce ospita la 18esima edizione del Festival del Cinema Europeo, dodici i film in concorso

Torna l’appuntamento con il Festival del Cinema Europeo, rassegna cinematografica che annualmente apre le porte ad opere e addetti ai lavori inerenti alla settima arte del vecchio continente. L’evento si terrà ancora una volta al Multisala Massimo di Lecce, nelle giornate che vanno da lunedì 3 a sabato 8 aprile 2017.

Una realtà, quella del Festival del Cinema Europeo, in costante crescita, e che si appresta a fare le cose in grande nel corso della sua diciottesima edizione. Curiosi e appassionati potranno infatti muoversi tra rassegne cinematografiche, incontri con ospiti italiani ed internazionali e soprattutto la visione dei dodici film in concorso. Ma andiamo con ordine, analizzando il programma del Festival del Cinema Europeo 2017.

Omaggio a Totò tra gli eventi in programma, Isabella Ferrari e Valerio Mastandrea tra gli ospiti attesi

Iniziamo dagli eventi speciali che si terranno nel capoluogo pugliese nella prima settimana di aprile. Tra i più attesi, non possiamo che segnalare quello che sarà un vero e proprio Omaggio a Totò, in occasione dei cinquanta anni trascorsi dalla scomparsa di uno dei maggiori esponenti della commedia italiana. Nel corso della sua carriera, il Principe Antonio De Curtis ha donato al mondo emozioni incommensurabili, per questo e molto altro risulta impossibile non omaggiare la sua figura, proponendo per l’occasione il film Chi si ferma è perduto di Sergio Corbucci, nella sua versione restaurata dalla Cineteca di Bologna e Titanus.

L’evento è atteso per lunedì 3 aprile al Cinema Multisala Massimo di Lecce, e sarà introdotto da Gianluca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna. Vi presenzieranno anche la nipote di Totò, Elena Alessandra Anticoli De Curtis, e Carlo Croccolo, attore che per molti anni lavorò con il Principe e che, in occasione del suo 90esimo compleanno, ritirerà l’Ulivo d’Oro alla Carriera e racconterà al pubblico del proprio tempo trascorso al fianco del leggendario artista partenopeo, in un incontro che sarà moderato da Valerio Caprara.

Spostando l’attenzione agli ospiti attesi per la 18esima edizione del Festival del Cinema Europeo, iniziamo a scoprire i nomi del panorama nostrano. A Lecce, nella giornata di venerdì 7 aprile, sarà presente Isabella Ferrari, pronta a ritirare l’Ulivo d’Oro alla Carriera nella fase che precederà la proiezione del film Amatemi (Renato De Maria, 2005).

Nel corso della settimana, il pubblico avrà la possibilità di rivedere alcuni tra i maggiori film che han caratterizzato la carriera dell’attrice, e quindi Sapore di Mare (Carlo Vanzina, 1983), Appuntamento a Liverpool (Marco Tullio Giordana, 1988), Romanzo di un giovane povero (Ettore Scola, 1995), Arrivederci amore, ciao (Michele Soavi, 2006), E la chiamano estate (Paolo Franchi 2012), Caos Calmo (Antonello Grimaldi, 2008), La vita oscena (Renato De Maria, 2014), Il venditore di medicine (Antonio Morabito, 2013) e Un giorno perfetto (Ferzan Ospetek, 2008). Sempre in merito ad Isabella Ferrari, segnaliamo la mostra a lei dedicata, visitabile nei giorni del Festival presso l’ex Monastero dei Teatrini (ingresso libero).

Un altro importante ospite italiano del Festival del Cinema Europeo 2017 sarà Valerio Mastandrea, fresco di David di Donatello per la sua interpretazione nel film Fiore. L’attore prenderà parte ad un incontro in programma per martedì 4 aprile, moderato da Laura Delli Colli, e ritirerà l’Ulivo d’Oro ala Carriera nella fase che precederà la proiezione del film Fai Bei Sogni (Marco Bellocchio, 2016).

Come per Isabella Ferrari, anche Valerio Mastandrea vedrà proiettati alcuni dei suoi film nel corso della settimana, e quindi Tutti giù per terra (Davide Ferrario, 1997), L’odore della notte (Claudio Caligari, 1998), Velocità Massima (Daniele Vicari, 2002), Non Pensarci (Gianni Zanasi, 2007), Un Giorno Perfetto (Ferzan Ozpetek, 2008), La Prima Cosa Bella (Paolo Virzì, 2009), Romanzo di una strage (Marco Tullio Giordana, 2011), Gli Equilibristi (Ivano De Matteo, 2012) e La Mia Classe (Daniele Gaglianone).

Tra gli ospiti internazionali del Festival del Cinema Europeo 2017, segnaliamo la presenza della regista e sceneggiatrice polacca Agnieszka Holland (Raccolto Amaro, Europa Europa). Sarà lei infatti la protagonista dell’incontro, atteso per mercoledì 5 aprile, durante il quale, dopo essere stata presentata da Massimo Causo, le verrà consegnato l’Ulivo d’Oro alla Carriera e verrà proiettato Spoor (Pokot, 2017), presentato alla scorsa Berlinale. Nel corso della settimana sarà proiettate alcune sue opere, e quindi Attori di Provincia (1979), Una Donna Sola (1981),  La Febbre (1981), Europa Europa (1990),  Oliver, Oliver (1992), Il Giardino Segreto (1993), Poeti dall’Inferno (1995), Washington Square – L’Ereditiera (1997) e In Darkness (2011).

Atteso per la giornata di giovedì 6 aprile è invece il regista Nuri Bilge Ceylan, pluripremiato per opere come Le Tre Scimmie, C’era Una Volta in Anatolia, Cocoon e Uzak. Questi ed altri film saranno proiettati nel corso del Festival del Cinema Europeo 2017. Il regista turco sarà poi protagonista di una vera e propria Masterclass (alle ore 11:00), in presenza del collega Ferzan Ozpetek, e ritirerà l’Ulivo d’Oro alla Carriera prima della proiezione del suo film Il Regno d’Inverno, Palma d’Oro a Cannes nel 2014.

Chiudiamo la parte dedicata agli ospiti internazionali della manifestazione, segnalandovi la presenza di Stephen Frears. Nella giornata di sabato 8 aprile, il regista inglese ritirerà l’Ulivo d’Oro alla Carriera e sarà protagonista di un incontro presentato da Heather Stewart, prima che venga proiettato il suo film The Queen – La regina (2006). Nel corso del Festival del Cinema Europeo 2017, sarà possibile rivedere alcune delle sue opere più celebri, e quindi My Beautiful Laundrette (1985), Prick Up – L’importanza di essere Joe (1987), Le relazioni pericolose (1988), Due sulla strada (1996), Alta Fedeltà (2000), Piccoli affari sporchi (2002), Tamara Drewe (2010), Philomena (2013) e Florence (2016).

Concludiamo la nostra analisi del programma, riportando di seguito i dodici film in concorso alla 18esima edizione del Festival del Cinema Europeo:

  • A Date For Mad Mary (Darren Thornton, Irlanda 2016);
  • A Taste For Ink (Morgan Simon, Francia 2016);
  • Forest 4am (Jan Jakub Kolski, Polonia 2016);
  • Home is Here (Tereza Kotyk, Austria 2016);
  • In the Blood (Rasmus Heisterberg, Danimarca 2016);
  • Living and Other Fictions (Jo Sol, Spagna 2016);
  • My Happy Family (Nana & Simon, Georgia 2017);
  • Rosemari (Sara Johnsen, Germania – Danimarca – Norvegia 2016);
  • The Constitution (Rajko Grlic, Croazia – Repubblica Ceca – Slovenia 2016);
  • When The Day Had No Name (Teona Mitevska, Belgio – Repubblica di Macedonia 2017);
  • Hands of a Mother (Florian Eichinger, Germania 2016);

Festival del Cinema Europeo

Per consultare il programma completo del Festival del Cinema Europeo 2017 e scoprire così ulteriori eventi e ospiti, è disponibile il sito ufficiale della manifestazione: www.festivaldelcinemaeurope.com.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi