Feud, recensione episodio 1×01: Susan Sarandon e Jessica Lange in stato di grazia

Feud

Feud è la nuova serie tv ideata da Ryan Murphy, con Susan Sarandon e Jessica Lange. Ecco la nostra recensione dell’episodio 1×01.

Recensione episodio 1×01 di Feud, la nuova serie tv di Ryan Murphy

Quando Ryan Murphy ha annunciato, negli scorsi mesi, di voler dar vita ad una nuova serie tv, in molti si sono domandati se il regista statunitense sarebbe stato in grado di ripetere il successo ottenuto con i suoi più celebri e pluripremiati lavori quali Glee, American Horror Story e American Crime Story (ma anche Nip/Tuck ed il più recente Scream Queens). Infatti, se i ragazzi del liceo McKinley hanno appeso al chiodo le chiavi dei proprio armadietto, gli altri due filoni seriali continuano a raccogliere consensi da parte di pubblico e critica, soprattutto American Crime Story che in questi mesi continua a collezionare premi con la sua stagione d’esordio dedicata al caso O. J. Simpson.

Nonostante questo Ryan Murphy non sembra avere alcuna intenzione di frenare la propria marcia trionfale e, dopo aver reso noti gli argomenti di cui tratteranno la seconda e terza stagione della serie tv appena citata, rispettivamente l’uragano Katrina e l’omicidio Versace, ha scelto di dar vita a quello che sembra avere tutte le carte in regola per diventare un altro grande successo.

La cosa curiosa che contraddistingue il lavoro del regista è che, tra una serie tv e l’altra, lui scelga di collaborare con una stretta cerchia di attori ed attrici. Negli anni, tra gli altri, abbiamo visto più volte all’opera Kathy Bates, Lea Michele, Evan Peters e Sarah Paulson, quest’ultima protagonista sia di American Horror Story (dalla seconda stagione in poi) sia del filone dedicato ad American Crime Story, finendo per essere considerata come una sorta di musa per Ryan Murphy.

Tra questi attori, spicca poi il nome di Jessica Lange, vincitrice di un Oscar e plurinominata per i maggiori riconoscimenti cinematografici statunitensi. Quando, nel 2015, dopo aver dominato la scena per quattro anni, l’attrice ha scelto di abbandonare il set di AHS, sul web è nata una vera e propria rivolta, e non poche persone han scelto di non seguire più la serie tv.

Proprio loro saranno quindi felici adesso che Jessica Lange è tornata sotto la regia di Ryan Murphy per la sua ultima ideazione, Feud. Come il titolo suggerisce, la nuova serie tv mette al centro della scena due personaggi, e narra la diatriba che ha caratterizzato il loro rapporto in un determinato contesto e periodo storico. La prima stagione di Feud racconta la rivalità intercorsa negli anni ’60 tra due dive di Hollywood, Bette Davis e Joan Crawford, in particolare durante le riprese del loro primo ed ultimo film congiunto, Che fine ha fatto Baby Jane?.

Jessica Lange ha ridato vita a Joan Crawford, premio Oscar nel 1946 per Il romanzo di Mildred mentre, per interpretare la due volte premio Oscar Bette Davis (Eva contro Eva, Paura d’amare e Figlia del Vento) è stata chiamata un’attrice di tutto rispetto, Susan Sarandon. Basterebbero questi due nomi per comprendere il livello d’entusiasmo scatenato dall’annuncio dell’imminente arrivo di Feud sul piccolo schermo, se poi ci aggiungiamo la sceneggiatura a cui accennavamo poco fa, il successo è stato servito sin da subito su un piatto d’argento.

La prima puntata della serie tv è andata in onda sull’emittente FX nella prima serata di domenica 5 marzo e non è trascorso molto tempo prima che stampa e pubblico esprimessero tutta la propria approvazione attraverso i media ed i social network.

Con Susan Sarandon e Jessica Lange torna in vita la rivalità tra Bette Davis e Joan Crawford

Nell’episodio 1×01 di Feud abbiamo assistito ad un’interpretazione ineccepibile delle due protagoniste. Se ne dovessimo fare una mera questione di somiglianza con i personaggi originari, potremmo dire che di certo è Susan Sarandon ad essere maggiormente fedele ai lineamenti di Bette Davi. Jessica Lange tende invece ad incattivire un po’ troppo la figura di Joan Crawford, la quale, in Che fine ha fatto Baby Jane?, non appariva in maniera così arcigna. Nella serie tv assistiamo alla nascita e allo sviluppo di quella che fu una collaborazione memorabile, da cui è appunto nato una dei maggiori successi cinematografici degli anni 60.

Due dive a confronto, pronte a macinare un’infinità di sigarette e buttare giù litri di alcool per dimenticare lo scorrere del tempo e quello che sembra essere un’inaccettabile appassire della bellezza su cui per anni si sono accesi tutti i riflettori di Hollywood. Significativa è la scena iniziale in cui viene premiata una Marilyn Monroe nel fiore della propria carriera, e Jessica Lange riesce ad esprimere al meglio l’irrequietezza e l’invidia covata in quei momenti da Joan Crawford. La voglia di rinascere, di richiamare a sé l’attenzione del grande pubblico, porta la diva ad accettare di affiancarsi ad una sua rivale, l’immensa Bette Davis, pur di tornare in scena.

Sin da subito, le due si respingono in preda alle rispettive manie di egocentrismo ma, allo stesso tempo, sembra non possano proprio fare a meno l’una dell’altra. In Feud, il regista Ryan Murphy evidenzia quanto il rapporto tra Bette Davis e Joan Crawford fosse simile a quello che le attrici seppero portare sul grande schermo con i personaggi di Baby Jane e Blanche Hudson. Inutile sottolineare quanto Jessica Lange e Susan Sarandon si presentino in un vero e proprio stato di grazia, capaci di dar vita ad un’interpretazione che sembra spianare ad entrambe la strada per i prossimi Emmy Awards.

Peccato che, nel migliore dei casi, la statuetta possa finire nelle mani di una sola delle due attrici e sarà curioso vedere se, ad oggi, si ripeterà ciò che avvenne negli anni dell’uscita del film, ovvero la nomination agli Oscar unicamente per Bette Davis.

feud serie tv FX

Insomma, il primo episodio di Feud sembra preannunciare un’opera di successo, pronta a crescere come una sorta di La morte di fa bella e destinata a rimanere nella storia delle serie tv, fosse anche solo per l’interpretazione delle due attrici principali. Per chi ricorda con amore gli anni d’oro di Hollywood e le gesta delle sue maggiori dive, Feud rappresenterà una gioia per gli occhi, una finestra sul dietro le quinte mai svelato di un mondo tanto ricco di luci, quanto pieno di ombre ed ipocrisie.

L’appuntamento con l’episodio 1×02 di Feud è per domenica 12 marzo 2017 su FX.

The following two tabs change content below.

Patrizia Monaco

Amante della bella musica, della buona politica e dell'impegno sociale, continua giorno dopo giorno a coltivare la propria passione per il cinema, muovendosi tra i più svariati ambiti della comunicazione. Affronta le indecisioni della vita chiedendosi "Cosa farebbe Ellen Ripley?", sicura così di non sbagliare mai.

Lascia un commento