Guillermo Del Toro presenta i Game Awards 2017: le novità, tra film e videogiochi

guillermo del toro

Grande annuncio per i Game Awards 2017: il regista Guillermo Del Toro presenterà l’evento certificando la recente collaborazione con Hideo Kojima.

Guillermo Del Toro, un mare di novità tra film e videogiochi

Quello attuale, è un periodo decisamente florido per Guillermo Del Toro. Il regista, sceneggiatore, produttore e scrittore messicano – reduce dal conseguimento del Leone d’Oro per The Shape of Water – ha sempre avuto un certo ascendente con la versatilità artistica. Non a caso, i suoi innumerevoli contributi spaziano dal cinema all’animazione, passando senza indugi anche tra i meandri del settore dei videogiochi. E le influenze in tal senso appaiono evidenti quando si osservano titoli come Pacific Rim o Trollhunters.

Non stupisce, quindi, più di tanto vedere le gioconde fattezze del cineasta nel misterioso progetto di Hideo Kojima, denominato Death Stranding. Il superlativo autore di videogame multipiattaforma (deus ex machina della saga di Metal Gear Solid) ha deciso di investire su un comparto grafico oltre la mera eccellenza; e per farlo, si avvarrà anche di altre star come Norman Reedus e Mads Mikkelsen.

Il ruolo da presentatore dei Game Awards 2017

Come se le novità non fossero già abbastanza, il giornalista canadese Geoff Keighley ha annunciato su Twitter la presenza di Guillermo Del Toro ai Game Awards 2017. La notizia desta un certo scalpore, poiché il regista avrà un ruolo da presentatore e svelerà, molto probabilmente, alcuni dettagli sullo sviluppo di Death Stranding. Insomma, una scelta ad hoc per un evento di punta del calendario fieristico – previsto per il 7 dicembre 2017; e la cui risonanza potrebbe essere impiegata per enfatizzare pure un potenziale gameplay del titolo sviluppato da Kojima.

The following two tabs change content below.

Giorgio Longobardi

Multitasking addicted e formatore professionale. Divoratore di film, serie TV, anime e fumetti. Utopista, cultore del libero pensiero e grande appassionato di sport: tra i suoi sogni, quello di realizzare un gol in Premier League.

Lascia un commento