Halloween 2018: quest’anno al cinema, insieme ai mostri, arrivano i buoni sentimenti

Halloween film 2018

I film in uscita nel mese di Halloween si rivelano, quest’anno, colmi di novità: tra pupazzi terrificanti che scatenano il pandemonio, il ritorno tanto atteso della maschera di Michael Myers, e commoventi amicizie, allacciate tra esseri umani e mostri, il terrore lascia spazio anche ai buoni sentimenti e al divertimento per tutta la famiglia.

Il mese di Halloween si apre con una fantastica e mostruosa amicizia e culmina con gli orrori di Michael Myers e di R.L Stine

Chiunque abbia vissuto la sua infanzia, nel periodo degli anni novanta, non può non ricordare, accanto ai vari Dragonball, Rossana, Pokemon, Digimon e Ranma ½ , la serie di libri per ragazzi, ad ambientazione horror, dello scrittore americano Robert Lawrence Stine, chiamata Piccoli brividi.

Risulta plausibile credere che, nel gennaio del 2016, quelle stesse persone, ormai cresciute, abbiano avuto un sussulto, questa volta di piacere e non di terrore, alla notizia di veder materializzate, finalmente, le paure della loro infanzia sul grande schermo, in un film in cui lo stesso scrittore è presente come personaggio, e interpretato nientepocodimeno che da Jack Black.

Le generazioni più recenti hanno conosciuto le creature terrificanti di R.L. Stine solo con quest’ultimo revival cinematografico, ma la serie Piccoli brividi, il cui titolo originale è Goosebumps, pelle d’oca, è stata l’incubo e, allo stesso tempo, l’ossessione di molti ragazzi cresciuti negli anni novanta.

Considerata, secondo una classifica stabilita in merito al Guinnes dei record, la serie di libri per bambini che ha avuto più successo nella storia, Piccoli Brividi ha venduto 500 milioni di copie in tutto il mondo. La serie era composta da un ciclo di romanzi, dalla forma piuttosto breve, e dai caratteri molto grandi, pensati appositamente per un pubblico di bambini. In queste storie, si narrava delle avventure vissute da ragazzi, generalmente di dodici anni, che si imbattevano in mostri e in creature orripilanti. Alcune di tali creature andavano a comporre un ulteriore ciclo, all’interno della serie, nel quale questi mostri comparivano come antagonisti per diversi volumi: pensiamo a storie come Foto dal futuro, Il barattolo mostruoso, Il pupazzo parlante.

Ovviamente, la componente horror era sempre misurata e modulata dall’autore secondo le esigenze e le aspettative di un pubblico di ragazzi; tuttavia, questa leggera vena di terrore era sufficiente a incuriosire e spaventare, quanto bastava, lo sventurato bambino a cui capitava di leggerli.

Halloween film 2018

Gran parte del successo della serie è stata certamente merito dello stile dell’autore R.L. Stine, sin troppo agile e scorrevole, con una narrazione quasi sempre in prima persona, e una vena macabra e umoristica che solleticava sempre la curiosità dei suoi lettori, corredata, poi, da un’invidiabile immaginazione e creatività.

Impossibile non ricordare il ghigno diabolico del pupazzo parlante Slappy; la terribile mantide religiosa de Gli orrori di Shock street; e La maschera maledetta, capace di imprigionarti per sempre tra le grinze rancide del suo volto terrificante.

In realtà, i lettori più accaniti ricorderanno anche che il film, uscito negli Stati uniti nel 2015, non è esattamente il primo tentativo realizzato di trasporre la serie dei romanzi di Stine fuori dai confini della carta.

Prima di questo, vi era stata una serie televisiva di quattro stagioni, mandata in onda, in Italia, tra il 1996 e il 1999. La serie, che aveva come sigla una godibile composizione in pianoforte un po’ anni cinquanta, faceva perno su un horror-comedy abbastanza superficiale e approssimativo, tagliato e servito in modo appetibile a tutti i ragazzi, tornati da scuola, che fremevano dalla voglia di sintonizzarsi su Italia 1.

Il risultato, seppur divertente, era anche abbastanza dimenticabile.

Il film del 2015 diretto da Rob Lettermen, invece, ha ridato nuovo smalto alla storica serie di R.L. Stine, proponendo una rivisitazione piuttosto originale, in cui lo stesso scrittore, interpretato da Jack Black, si ritrova coinvolto in un incubo nel quale le creature mostruose dei suoi romanzi prendono vita.

Saranno alcuni ragazzi, insieme alla figlia dello scrittore, a salvare il mondo, rinchiudendo le creature in un nuovo romanzo.

Per chi ha letto i volumi, nel film ce n’è proprio per tutti i palati in merito ai mostri dei famosi romanzi di Stine: Slappy, Il lupo della palude, il mostro delle nevi a Pasadena, gli alieni di Mostri dallo spazio, gli gnomi terrificanti de Il villaggio degli gnomi.

Insomma, ci si è prodigati, in modo diligente, per rendere un omaggio ineccepibile ai vecchi lettori di Stine.

Quest’anno, il secondo capitolo Piccoli brividi 2 – i fantasmi di Halloween, sequel che era stato annunciato ancor prima dell’uscita del primo film, arriva puntuale proprio nel periodo di Halloween. L’uscita è, infatti, prevista per il 18 ottobre.

Halloween film 2018

Alla regia del secondo capitolo ci sarà, questa volta, Ari Sandel e, anche in quest’occasione, i mostri di R.L. Stine saranno riportati in vita dall’apertura di un altro libro proibito I fantasmi di Halloween, che alcuni ragazzi troveranno nella vecchia casa abbandonata dello scrittore, rigorosamente chiuso con un lucchetto.

Pare che, in questo nuovo capitolo, verrà dato ancora più spazio al personaggio di Slappy, che si è sempre rivelato il più interessante della serie, e che Jack Black non sarà più il protagonista; verrà, però, sostituito, degnamente, da un cast di giovanissimi attori, tra cui Madison Iseman e Jeremy Ray Taylor, già visto nel film It (2017), nel ruolo del piccolo Ben Hanscom.

Anche in questo caso, per rendere omaggio alla serie di Stine, il taglio horror è stato ridimensionato nel circuito di un film in formato familiare, del tutto calibrato alle intenzioni dello scrittore; così, anche gli adulti potranno rivivere la loro infanzia e fare un salto nostalgico negli anni novanta.

Accanto all’horror per ragazzi di Piccoli brividi 2, e a quello per adulti costituito dal nuovo film della saga slasher Halloween, in uscita il 25 ottobre, nel quale tornerà a recitare la leggendaria Jamie Lee Curtis, il cinema nel mese di Halloween ha regalato un altro bellissimo e commovente film, questa volta d’animazione, Smallfoot-il mio amico delle nevi, al cinema dal 4 ottobre, in cui l’universo dei mostri viene completamente ribaltato, mostrandoci come la paura del diverso si manifesti anche in un gruppo di terribili Yeti che, accanto al fuoco, narrano storie fantastiche di essere dotati di piedi minuscoli.

Halloween film 2018

Il pregiudizio tra le due specie verrà superato grazie alla bellissima amicizia tra uno Yeti e un umano.

Un tema, questo, che, ai giorni nostri, in cui la paura del diverso e dell’estraneo sembrano, soprattutto in Italia, essere tornate a dilagare, si figura come di grande attualità, e che potrebbe stimolare riflessioni importanti tanto tra gli adulti quanto tra i piccini.

Il cinema del mese di Halloween, quindi accanto ai mostri grotteschi di R.L. Stine, e alla maschera asettica di Michael Myers, lascia anche spazio a chi vorrebbe guardare al mondo dei mostri con uno sguardo più sensibile e meno proteso all’intrattenimento.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi