Hannibal, quarta stagione in arrivo? L’idea di Bryan Fuller

hannibal

Lo sceneggiatore statunitense propone la sua idea relativa ad una possibile quarta stagione di Hannibal, serie TV andata in onda sulla NBC.

Hannibal, un’oscura creatura televisiva: il plot dello show basato sui romanzi di Thomas Harris

Nonostante un epilogo che ha lasciato molti fan con l’amaro in bocca, la serie TV Hannibal gode ancora di un certo apprezzamento da parte di una fetta di pubblico e di addetti ai lavori desiderosi di proseguire delle vicende troncate quasi a sorpresa. Lo show andato in onda sulla NBC – mentre in Italia è transitata sui canali Italia 1, Premium Crime e Infinity – vanta sì la bellezza di tre stagioni, ma è comunque un numero esiguo se rapportato alle infinite opportunità narrative che il plot principale è in grado di offrire.

Basato sui romanzi di Thomas Harris, Hannibal approfondisce il rapporto empatico che si instaura tra William Graham, profiler dell’FBI dalle spiccate doti deduttive, e un serial killer disposto a sconvolgergli una mente ormai prossima al baratro. Un triste epilogo sventato dall’arrivo dello psichiatra criminale Hannibal Lecter, il quale si mostra come un freddo professionista del settore dedito ad abitudini alquanto deprecabili che pian piano trascinano William in una vorticosa attrazione fatale.

Una quarta stagione con Mads Mikkelsen: l’idea di Bryan Fuller

Il cliffangher che ha calato il sipario sulla terza stagione del titolo prodotto da Gaumont International Television e Living Dead Guy Productions ha lasciato un incredibile senso di vuoto. E a tal proposito, lo showrunner Bryan Fuller ha sottolineato la sua intenzione nel voler ideare quanto prima una quarta stagione caratterizzata, come sempre, dalla magnetica presenza di Mads Mikkelsen, attore poliedrico avvezzo a ruoli di un certo spessore psicologico. La proposta dello sceneggiatore statunitense verte, essenzialmente, sull’evoluzione del legame tra William e Hannibal enfatizzando quelli che possono essere i loro tratti più disturbanti. Insomma, un progetto davvero niente male meritevole di miglior fortuna, anche solo per tacere le diatribe commerciali con i vertici esecutivi dello show.

The following two tabs change content below.

Giorgio Longobardi

Multitasking addicted e formatore professionale. Divoratore di film, serie TV, anime e fumetti. Utopista, cultore del libero pensiero e grande appassionato di sport: tra i suoi sogni, quello di realizzare un gol in Premier League.

Lascia un commento