Il Filo Nascosto: il regista Paul Thomas Anderson racconta il suo ultimo film

Il Filo Nascosto

Sarà l’ultima interpretazione di Daniel Day-Lewis, che per l’occasione ha scelto di tornare a lavorare con Paul Thomas Anderson ne Il Filo Nascosto.

Il Filo Nascosto: la nuova pellicola del regista di Magnolia e Il petroliere

Dopo avervi segnalato il primo trailer in lingua originale, qualche giorno fa, in fondo all’articolo potete trovare quello in italiano dell’ultimo attesissimo lungometraggio diretto da Paul Thomas Anderson.

Parlando con Entertainment Weekly, il cineasta ha avuto in modo di dire qualcosa in più sulla pellicola, finora avvolta da un manto di segretezza. Ecco le sue dichiarazioni:

“Non è una classica love story, è sicuramente più particolare. Un sacco di registi hanno provato a rifare Rebecca – La prima moglie e hanno fallito, io forse sono il prossimo, ma è una storia diversa. Adoro quelle grandi storie d’amore gotiche come le facevano i maestri. Mi piace perché c’è molta suspense.”

“Credo che molti concorderebbero, così come farebbero per la Golden Age di Hollywood, che il picco dell’alta moda fu alla metà degli anni Cinquanta. C’erano tanti bellissimi abiti, se ne parla ancora e si ammirano ancora. Mi piaceva l’idea, a livello puramente stilistico, di ambientare la storia in quel contesto. E lavorare con Daniel… è passato tanto tempo da quando ha interpretato un inglese. Più vedevo le foto di quel periodo, più ero contagiato. Avevo appena fatto un film con tutti questi sporchi hippy coi peli in faccia (Vizio di forma), ora mi son detto: Oh, facciamo una cosa con gente elegante!”

Paul Thomas Anderson ha anche raccontato che per questo lungometraggio non c’è stato un vero e proprio direttore della fotografia. Il ruolo è stato ricoperto in egual misura da lui e da altri collaboratori sul set.

The following two tabs change content below.

Fabio Leonardi

Nato e cresciuto in provincia di Milano, appassionatissimo di cinema (per il quale vive e in qualche modo lavora), oltre che di musica, astronomia e di gatti.

Lascia un commento