Il Signore degli Anelli: dopo la trilogia di Peter Jackson diventerà una serie tv?

Il Signore degli Anelli

È un fulmine a ciel sereno la notizia che vi riportiamo oggi: Il Signore degli Anelli di Tolkien potrebbe avere una nuova trasposizione, stavolta sul piccolo schermo.

Il Signore degli Anelli: ritorno alla Terra di Mezzo?

Secondo voi è davvero necessario che il capolavoro fantasy di J. R. R. Tolkien, dopo la straordinaria trilogia diretta dal regista neozelandese Peter Jackson, capace di vincere 17 premi Oscar su 30 nomination e incassare quasi 3 miliardi di dollari, venga riadattato per la televisione a una quindicina d’anni di distanza dai film?

Per la Warner Bros. Television e gli Amazon Studios la risposta è sì. Le due compagnie stanno infatti trattando con gli eredi dello scrittore britannico per realizzare quella che, probabilmente, diventerebbe la serie tv più costosa della storia.

C’è da dire che al momento il progetto è molto lontano dall’essere concretizzato. Le negoziazioni sono ad una fase preliminare e nessun accordo è stato ancora raggiunto.

A lasciare ancor più perplessi, il fatto che appena tre anni fa si è conclusa la serie, sempre di Jackson, dedicata a Lo Hobbit, con Martin Freeman nel ruolo di Bilbo Baggins. I tre nuovi film non hanno però avuto lo stesso riscontro da critica e appassionati.

Restiamo in attesa di conoscere nuovi aggiornamenti sull’argomento, che vi riporteremo sul sito. Nel frattempo vi chiediamo di scriverci nei commenti: siete ansiosi di vedere una nuova versione di Frodo, Sam, Aragorn, Gandalf e gli altri membri della Compagnia dell’anello? Oppure pensate che l’adattamento cinematografico sia più che sufficiente?

Immagine di copertina di Alan Lee.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi