iPhone 8: i migliori film recenti su cellulari, computer e social network

iPhone

In occasione della presentazione del nuovo modello iPhone, oggi, rivediamo le più belle pellicole recenti su cellulari, computer e social network.

iPhone 8-day: computer e cellulari nel cinema degli ultimi anni

Parlando di iPhone, non si può non esordire citando il co-fondatore e amministratore delegato di Apple Inc. e della Pixar Animation Studios: Steve Jobs.

Sulla figura del geniale informatico, scomparso il 5 ottobre 2011, sono state realizzate varie pellicole negli anni, ma la più significativa è sicuramente quella diretta nel 2015 da Danny Boyle.

Nell’omonimo film (foto di copertina) Steve Jobs aveva il volto di Michael Fassbender. Per la sua interpretazione l’attore venne candidato all’Oscar, così come la co-protagonista Kate Winslet. L’interprete britannica era il “braccio destro” di Jobs, Joanna Hoffman.

Una candidatura l’avrebbe però meritata anche lo sceneggiatore Aaron Sorkin, che nel suo biopic si è concentrato su tre momenti fondamentali della vita del personaggio, che coincidono con la presentazione dei vari Macintosh (1984), NeXT (1988) e del primo iMac (1998).

In ognuna delle tre situazioni il protagonista si confronta con alcune delle persone a lui più vicine: amici, collaboratori, l’ex fidanzata e la figlia. Da questi colloqui emerge la personalità di Jobs. Le sue ossessioni, i suoi pregi e le sue debolezze.

Oltre Steve Jobs…

Tra le altre pellicole legate al mondo di computer e cellulari c’è poi il bel film di Paolo Genovese, grande successo ai botteghini nostrani e vincitore di due David di Donatello.iPhone Parliamo ovviamente di Perfetti sconosciuti, uscito l’anno scorso, e nel quale hanno recitato alcuni dei più bravi interpreti del cinema italiano.

La trama ruota attorno a sette amici, che durante una cena decidono di fare un (pericolosissimo) gioco: quello di lasciare ognuno il proprio telefonino sul tavolo, condividendo con i presenti il contenuto di qualunque messaggio o chiamata ricevano nel corso della serata…

Cambiando completamente genere e provenienza saltiamo a The imitation game, film del 2014 con Benedict Cumberbatch. Nella pellicola pluricandidata agli Oscar l’attore inglese è il matematico Alan Turing, incaricato dai servizi segreti britannici, durante la seconda guerra mondiale, di decifrare i messaggi in codice dei nazisti, codificati con la macchina Enigma. iPhone

Per fare ciò Turing elaborò una macchina in grado di decifrare automaticamente ogni singolo messaggio dei tedeschi. Il suo lavoro avrà poi un ruolo significativo nella creazione dei moderni computer.

Chiudiamo il nostro excursus ricordando The social network, di David Fincher. Altro lungometraggio molto apprezzato dalla critica, è la storia del fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, interpretato da Jesse Eisenberg.

Anche in questo caso i brillanti dialoghi provengono dalla penna di Sorkin, premiato con una statuetta agli Academy Awards del 2011.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi