Jurassic World 2 – Il Regno Distrutto: le scene più belle del film

Jurassic World - Il Regno Distrutto 2018

Jurassic World – Il Regno Distrutto è disponibile nelle sale italiane ed internazionali solo da alcuni giorni, eppure sono esplose già diverse polemiche relative ad un’improbabile censura. Mettendole momentaneamente da parte, rivediamo le scene più belle del film con Chris Pratt.

Bentornati a Jurassic World!

Giunto nelle sale giovedì 7 giugno, Jurassic World – Il Regno Distrutto si prepara a richiamare nelle sale gente di ogni età. Il film rappresenta infatti il nuovo capitolo di una saga che, dagli anni ’90 ad oggi, appassiona milioni di persone. Era proprio l’11 giugno 1993 quando, per la prima volta, veniva proiettato sui grandi schermi americani il film diretto da Steven Spielberg.

Venticinque anni durante i quali abbiamo visto e rivisto i vari film giurassici, fino al periodo di “silenzio” intercorso tra il terzo ed il quarto capitolo della saga. Soltanto nel 2015, infatti, è uscito nei cinema Jurassic World, opera diretta da Colin Trevorrow e con Steven Spielberg chiamato a ricoprire il ruolo di produttore esecutivo. Al centro di tutto, l’inedita coppia composta da Chris Pratt e Bryce Dallas Howard, messi di fronte ad un compito non semplicissimo, ovvero quello di non far rimpiangere troppo il passato.

Lasciando perdere i numeri al botteghino che, in maniera più che scontata, lo hanno fatto salire ai primi posti della classifica dei film più visti di tutti i tempi, a confermare la discreta riuscita dell’opera sono giunte le recensioni positive di pubblico e critica.

Oggi, a distanza di tre anni, possiamo finalmente vedere sul grande schermo il nuovo capitolo della saga, Jurassic World – Il Regno Distrutto. Tralasciando le polemiche che in queste ore stanno galoppando sul web, relative alla scelta (pare tutta italiana) di censurare il film al di fuori degli Stati Uniti, andiamo a vedere quali sono state (a nostro parere) le cinque scene più belle del film.

1Tutto è bene quel che finisce… ah no: siamo alle primissime scene del film. Un gruppo di uomini sta cercando di recuperare, dai fondali marini di Isla Nublar, un dente dell’Indominus, per poterne prelevare il prezioso DNA. Dopo esserci riusciti, vengono divorati da un dinosauro che si muove al di sotto dell’acqua. A quel punto, non vedendo tornare i due uomini e dopo essersi trovato di fronte ad un feroce T-Rex, un povero malcapitato sceglie bene di mettersi in fuga e di raggiungere di corsa l’elicottero degli altri compagni, i quali gettano una scala per permettergli di salire a bordo. Dopo diverse peripezie, l’uomo afferra la scala e si allontana dalla terra ferma, sghignazzando in quanto ormai convinto di avercela fatta. Peccato che, proprio in quel momento, l’enorme rettile marino lo identifica come un’esca in movimento e decide così di emergere dal mare per agguantare al volo il proprio bocconcino. Niente male, vero?

2 – Chris Pratt come Leonardo DiCaprio: Nella prima parte del film, Owen giunge su Isla Nublar nel tentativo di individuare Blue e dunque metterlo in salvo. Quando l’uomo si avvicina all’animale, però, subisce un’imboscata e viene addormentato con un sonnifero. Al suo risveglio, dopo essere stato leccato per bene da un docile dinosauro di passaggio, Owen dovrà ritrovare tutte le forze necessarie per allontanarsi il più possibile dal fiume di lava che sta per raggiungerlo. Con i muscoli ancora addormentati a causa del sonnifero, l’uomo è costretto a strisciare attraverso improbabili movimenti del corpo e, dobbiamo ammetterlo, di fronte a questa scena è stato davvero obbligatorio pensare a quando Leonardo DiCaprio dovette fare i conti con una paralisi totale in The Wolf of Wall Street. Ve lo ricordate?

3 – Addio, dolce Brachiosauro: Di fronte a questa scena risulta impossibile non provare una stretta al cuore. Dopo essere stati attaccanti e abbandonati dai bracconieri, Owen e Claire riescono a salire comunque sulla barca che li porterà lontani da Isla Nublar, ormai completamente ricoperta di lava e dunque in via di distruzione. Mentre la nave si allontana, sul ciglio della spiaggia vediamo un esemplare di Brachiosauro (il dinosauro dal collo lungo, per intenderci) che, con un verso tanto dolce quanto disperato, chiede aiuto a tutti quegli esseri umani che, dopo averne deciso la “nascita” in provetta, si sono sentiti in diritto di deciderne anche la morte, tragica e piena di terrore. Insomma, una scena a dir poco straziante di fronte la quale non si può davvero rimanere indifferenti.

Jurassic World - Il Regno Distrutto 2018

4  Sogni d’oro, dolce cucciolotto: Sulla nave, che poi scopriranno diretta verso la residenza Lockwood, Claire e Owen si ritrovano all’interno di un container. I due, però, non sono soli: con loro vi è infatti un T-Rex sedato ma comunque ingombrante e per niente innocuo. Proprio all’animale dovranno prelevare la quantità di sangue necessaria all’operazione di Blue, rimasto ferito in precedenza. Il T-Rex, in realtà, non ne vuole sapere di stare fermo durante il sonno e, dopo aver mosso in continuazione la testa, aprirà gli occhi (strano, eh?) e comincerà ad agitarsi come una tarantola, rischiando di schiacciare i due esseri umani. Sicuramente una delle scena simbolo di questo Jurassic World 2.

5  Maisie diventa grande: anche in questo caso facciamo riferimento ad un addio, e questo dettaglio evidenzia quanto Jurassic World – Il Regno Distrutto risulti un film prettamente drammatico. In particolare, questa volta parliamo della scena in cui la piccola di casa Lockwood, dopo essere stata rinchiusa nella propria stanza, se ne frega dell’altitudine e decide di uscire dalla finestra per seguire un percorso a dir poco rischioso. Grazie ad un equilibrio tutt’altro che precario, la bambina raggiunge finalmente la stanza di suo nonno per informarlo delle sue ulteriori scoperte relative ai diabolici piani del Sig. Mills. Purtroppo, però, ad attenderla sarà il corpo dell’uomo ormai privo di vita. Maisie avrà la lucidità di rimandare il momento di sconforto e di nascondersi nel piccolo ascensore che successivamente la porterà in salvo nei sotterranei dove incontrerà Owen e Claire.

6 Chi (s)offre di più? – Siamo al momento tanto atteso dal Sig. Mills, ovvero l’asta che di lì a poco lo renderà milionario. A moderare l’evento è il banditore Gunnar Eversoll, pronto a presentare nel migliore dei modi i vari esemplari giurassici che vengono fatti “sfilare” tra i papabili acquirenti all’interno di gabbie strette, mentre dei simpatici omini “pizzicano” gli animali con dei bastoni elettrici. Tutto sembra procedere per il meglio, finché l’esemplare più speciale, ovvero l’inedito Indoraptor (unione tra Indominus e Velociraptor), non ha la possibilità di attaccare i presenti, compreso il personaggio interpretato da Toby Jones. La scena dell’ascensore, prima chiuso e poi riaperto in maniera fortuita dal dinosauro, rientra a pieno titolo nella nostra classifica.

Jurassic World - Il Regno Distrutto 2018

7  Da una piccola mano deriva una grande responsabilità: Probabilmente rappresenta la scena cardine di tutto il film, ovvero quella senza la quale non potremmo neanche immaginare un Jurassic World 3. Ci riferiamo alla sequenza in cui la piccola Maisie assiste ad un qualcosa evidentemente impensabile per una bambina della sua età: gli ultimi dinosauri rimasti in vita si ritrovano ammassati al piano inferiore della residenza Lockwood, apparentemente spacciati e dunque condannati a morte. Quando tutto sembra ormai tristemente deciso, la sua piccola manina stravolge le carte in tavola e, spingendo un pulsante rosso, aziona l’apertura del varco che permetterà così ai dinosauri di scappare via. Viene dunque da chiedersi: e voi cosa avreste fatto al suo posto?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi