Kenneth Branagh, Tanti Auguri: 57 anni per il regista che ha reso versatile Shakespeare

Kenneth Branagh

Compie 57 anni Kenneth Branagh, il regista più teatrale e Shakespeariano di sempre costantemente pronto a rivivere i classici senza tempo.

Buon Compleanno, Kenneth Branagh!

In questi giorni, il suo ultimo lavoro Assassinio sull’Orient Express sta riscuotendo un grandissimo successo al cinema ed è sulla bocca di tutti. Quale occasione migliore del suo giorno, per ricordare una delle personalità più interessanti del cinema britannico?

Medico in vena di sfide ai limiti della scienza (Frankenstein di Mary Shelley); insegnante di magia dall’ego smisurato (Harry Potter e la camera dei segreti), perfido villain in sedia a rotelle (Wild Wild West), Kenneth Branagh ha esplorato sul grande schermo le sfumature più diverse della follia, passando con estrema naturalezza dalla recitazione alla regia.

Classe 1960, attore, regista e sceneggiatore. Cresciuto nel Regno Unito, ha studiato all’Accademia Reale d’Arte Drammatica. A sei mesi dal diploma, debutta in teatro dove continua a scrivere e interpretare pièces di notevole successo.

Interpreta numerosi ruoli da protagonista per produzioni televisive e Pene d’amor perdute è l’ottavo film da lui diretto e interpretato. È già un attore famoso quando, nel 1988, debutta come regista in ambito cinematografico con l’ Enrico V, in cui riserva per se stesso la parte del protagonista.

Il film è un successo, accurato nei dettagli e coronato da due nomination agli Oscar come Miglior regista e Miglior Attore protagonista.

Il trasferimento a Hollywood

Si trasferisce a Hollywood dove gira il resto dei suoi film, soprattutto come attore, a partire da L’altro delitto (1991). Nel 1992 scrive, dirige e produce Gli amici di Peter mentre l’anno successivo è la volta del corto candidato all’Oscar Il canto del cigno.

Dello stesso anno è Molto rumore per nulla. Nel 1993/94 è  la volta di Frankenstein di Mary Shelley in cui ha il privilegio di dirigere Robert De Niro nel ruolo della creatura.

La drammaturgia inglese continua a essere una costante della sua vita artistica anche quando partecipa ai film dei colleghi, tanto che compare in Othello di Oliver Parker (1995) e nel docufilm Riccardo III di Al Pacino (1996).

Arrivano poi Nel bel mezzo di un gelido inverno, seguito dall’ Amleto, nominato a ben quattro premi Oscar.

Kenneth Branagh

Gli anni 2000

Dopo una breve pausa, il teatro torna a caratterizzare l’inizio del nuovo millennio per Branagh: dopo Pene d’amor perdute (2000) e As You Like It – Come vi piace (2006) ancora di Shakespeare, si butta sull’opera mozartiana con Il flauto magico (2006), che ambienta durante la Prima Guerra Mondiale.

Nel 2007 è la volta  del remake Sleuth – Gli insospettabili, per poi decidere di cimentarsi nel fortunato filone supereroistico, dedicandosi alla trasposizione del mitologico Thor, personaggio dei fumetti Marvel  non a caso ricco di suggestioni shakespeariane…

È il 2015 quando il regista irlandese dirige Cenerentola il primo di una lunga serie a venire di live action dei classici Disney, fino ad arrivare all’ultimisso successo Assassinio sull’Orient Express con un cast stellare.

In attesa di ritrovarlo al cinema con un altro classico di Agatha Christie auguriamo a Kenneth Branagh un compleanno ricco di successi come quelli maturati fin ora.

1 Commento
  1. Lella 11 mesi ago
    Reply

    …magari una piccola citazione al ruolo di Kurt Wallander, uno dei suoi più riusciti a mio avviso, e che lo ha accompagnato per ben 7 anni consecutivi!!! Comunque grazie per l’articolo.. ogni tanto qualcun osi accorge che Ken vesiste ed è uno dei massimi artisti cinema teatrali di questo secolo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi