Leprechaun Returns: il nuovo poster ed il trailer del film horror in uscita

Leprechaun Returns film 2018

Torna, a dicembre, il terrificante Leprechaun: icona horror degli anni novanta. Il film sarà diretto da Steven Kostanski.

Il diabolico folletto Leprechaun torna a cercare la sua pentola d’oro

Per i nostalgici del cinema horror, non rimasti pienamente soddisfatti dal revival di Michael Myers, avvampato, in tutta la sua follia omicida, nel periodo di Halloween, la Lionsgate sventola, ora, l’agghiacciante poster di un’altra icona del cinema dell’orrore che molti ricorderanno. Leprechaun, il diabolico folletto irlandese che, nel 1993, seminava morti su morti in cerca della sua agognata pentola d’oro.

Nel folklore irlandese, il Lepreuchan, non è altri che un piccolo, solitario gnometto, dall’aria tranquilla e briosa, una simpatica inclinazione verso la burla, e una frizzante e vivace parlantina, piena di frizzi e brillanti facezie; nella sua prima apparizione horror, tuttavia, il Leprecauno appare come un minuto e perverso nanetto, ingordo di ricchezza, e dedito all’omicidio e allo humor nero.

Impossibile dimenticare quel ghigno feroce e orripilante, da cui uscivano sempre frasi lascive e piene di sottile e compiaciuta cattiveria.

Elementi, questi, che hanno fatto sì che Leprechaun diventasse, in poco tempo, una delle icone horror più apprezzate ed emblematiche degli anni novanta. Il primo capitolo del 1993, in cui recitava una giovanissima Jennifer Aniston e un Warwick Davis (Star wars- il ritorno dello jedi) nel ruolo del nefando folletto, ha dato vita a un franchise di successo, con ben cinque capitoli successivi, uno dei quali ambientato anche nello spazio, come avvenuto in Venerdi 13.

Sadico e loquace, il fetido Leprechaun, in contrasto al cinismo serafico e imperturbabile dei vari Michael Myers e Jason Voorhees, si schiera, accanto a Krueger e al perfido Chucky, nella ridda dei personaggi horror più malvagiamente estroversi del cinema del terrore.

Ignorando completamente Leprechaun Origins, reebot del 2014, diretto da Zach Lipovsky, dove vi era stato un tentativo riprendere il personaggio del folletto in una chiave moderna e fatta di jumpscare, il film Lepreuchan returns si presenta, invece, come un sequel diretto del primo capitolo del 1993.

Rivedremo, quindi, il diabolico leprecauno, nella sua versione più classica, impegnato a seminare vittime nella ricerca del suo tesoro d’oro nascosto in un pozzo; questa volta con delle ragazze parte di una confraternita, uniche in grado di fermarlo.

Il film è diretto da Steven Kostanski e vede il ritorno, in grande stile, di Mark Holton, già presente nel film del 1993 nel ruolo di Ozzie; a sostituire Davis nella parte dell’infernale folletto, vi è invece Linden Porco.

Il film sarà distribuito da Lionsgate in versione digitale, e on demand, l’11 dicembre 2018, giusto per rendere più deliziosi i giorni che precederanno Natale; mentre non si sa ancora nulla circa un’eventuale versione home video.

Nel nuovo poster, Il malvagio Leprechaun, decisamente più orribile e terrificante se comparato alla versione del 1993, stringe tra le dita una moneta d’oro, in un’espressione terribile e un intricato nugolo di rami che lo circonda.

È interessante notare come quasi tutti i personaggi storici del cinema horror siano stati protagonisti dei più dignitosi revival – vedere Chucky, Freddy Krueger, Michael Myers- tutti, ma non l’orripilante pipistrello che si vede in Jepers Creepers il cui successo, dopo il primo interessante film dalla regia on the road, è andato svanendo già nel secondo capitolo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi