Lobo, anticipazioni sul film: e se fosse Michael Bay il regista del cinecomic sul personaggio DC Comics?

lobo

Il regista dell’esplosiva saga dei Transformers sembra essere il nome più caldo per la direzione del cinecomic di Lobo.

Lobo, le anticipazioni sul film: il badass del pianeta Czarnia

Il predominio – ormai acclarato – dei cinecomic consente di valutare eventuali sperimentazioni cinematografiche legate a personaggi apparentemente di seconda fascia. Per intendersi, i cosiddetti outsider, che nonostante il poco clamore mediatico riescono ad attrarre pubblico e critica mediante peculiarità fuori dagli schemi. E se la Marvel ci è ampiamente riuscita grazie all’esaltazione di Deadpool, la DC Comics attende di fare altrettanto sviluppando un progetto degno di nota relativo a Lobo.

Il character in questione (creato da Keith Giffen e Roger Sifler) proviene da Czarnia, un pianeta pacifico e prospero ridotto in macerie proprio dallo scalmanato alieno; quest’ultimo, poi, coglie la palla al balzo e diventa un cacciatore di taglie intergalattico facendo sfoggio della sua dedizione al trash metal e alle maniere forti. Egocentrico, arrogante, sboccato e altamente violento, Lobo entrerà in contatto persino con la Justice League. E le conseguenze, manco a dirlo, saranno piuttosto imbarazzanti.

Michael Bay alla regia del cinecomic legato al personaggio DC Comics?

Stando alle ultime indiscrezioni su questo irriverente cinecomic, Warner Bros. sarebbe intenzionata ad affidarsi a Michael Bay, reduce dal mezzo passo falso di Transformers 5: L’ultimo cavaliere. La candidatura di Bay scavalcherebbe, quindi, quelle di Guy Ritchie e Bred Peyton, ormai fuori dai giochi in tal senso per tutta una serie di circostanze professionali. Inoltre, il contatto tra il regista di Los Angeles con la DC Comics e lo sceneggiatore di Wonder Woman (Jason Fuchs) lascia pensare ad un’imminente fumata bianca in merito allo script finale. Insomma, non resta che attendere tutti gli sviluppi del caso.

The following two tabs change content below.

Giorgio Longobardi

Multitasking addicted e formatore professionale. Divoratore di film, serie TV, anime e fumetti. Utopista, cultore del libero pensiero e grande appassionato di sport: tra i suoi sogni, quello di realizzare un gol in Premier League.

Lascia un commento