Natalie Dormer, Star Of The Week: occhi da gatto e una carriera in ascesa

natalie dormer

In questi giorni al cinema con Jukai – La foresta dei suicidi, Natalie Dormer sta lentamente conquistando il grande schermo.

Natalie Dormer: l’esordio con il grande regista

Lineamenti delicati, capelli biondissimi e due occhi da felino. Un volto che non passa di certo inosservato quello di Natalie Dormer, la bella attrice inglese.

Classe 1982, Natalie nasce a Reading, antica città nel sud dell’Inghilterra. Appena compiuti diciotto anni si trasferisce a Londra ed è proprio nella capitale inglese che inizia a studiare recitazione. Ballerina, attrice e addirittura mezzosoprano: la Dormer ne sa una più del diavolo e riesce facilmente ad impressionare anche i più grandi registi. L’esordio sul grande schermo arriva infatti nel 2005 grazie a Lasse Hallström. Il regista svedese le affida una piccola parte in Casanova, film con protagonista Heath Ledger, dove interpreta Vittoria, una giovane donna innamorata del seduttore. Hallström rimane così colpito dalla sua performance che decide di aggiungere nuove scene per dare più spazio al suo personaggio.

Dopo il promettente esordio, la Dormer affronta però un periodo sfortunato, durante il quale è costretta ad abbandonare la carriera di attrice e lavorare come cameriera.

La consacrazione del piccolo schermo con Anna Bolena

La svolta arriva nel 2007 quando viene scelta per interpretare Anna Bolena nella serie tv The Tudors. Natalie prende parte alle prime due stagioni, dimostrando immediatamente il suo talento. Il personaggio di Anna Bolena, la sfortunata seconda moglie di Enrico VIII, risulta presto uno dei più riusciti e intriganti della serie, regalando alla Dormer il successo che merita. Una curiosità che la stessa attrice ama raccontare riguardo la serie dedicata al famoso re d’Inghilterra, risale alla prima volta che mise piede sul set. La prima scena che ha dovuto interpretare è infatti quella dell’esecuzione di Anna. Un momento che l’attrice ha definito straziante perché dal valore simbolico. È infatti grazie alla sua morte che Anna Bolena ha raggiunto lo status di personaggio storico iconico, celebre in tutto il mondo.

Dopo essersi dedicata al teatro e aver debuttato allo Young Vic di Londra, Natalie torna al cinema in film di grande successo, dove però interpreta ruoli secondari. La ritroviamo infatti in W.E. – Edward e Wallis, diretto da Madonna e nel film Marvel Captain America: il primo vendicatore.

Il Trono di Spade e il ritorno alla tv

La vera notorietà arriva però con la partecipazione alla serie cult Il Trono di Spade. Se qualcuno ancora non conosceva la giovane attrice britannica, con questa interpretazione Natalie Dormer arriva davvero al successo mondiale. Ne Il Trono di Spade interpreta Margaery Tyrell, l’ambiziosa discendente della ricca casata, prima moglie di Renly Baratheon e poi promessa sposa di Joffrey Lannister. Dopo la morte di quest’ultimo, Margaery sposerà il fratello minore di lui, Tommen, erede al trono.

La carriera dell’attrice non si arresta e nel 2013 torna sul grande schermo con Rush, film di Ron Howard dove recita accanto a Chris Hemsworth. Nei due anni successivi prende parte invece ai capitoli finali della fortunata saga Hunger Games, al fianco di Jennifer Lawrence. Qui interpreta la ribelle Cressida, ruolo per il quale l’attrice si è rasata metà testa, anche se il personaggio originale del libro era completamente senza capelli.

Jukai: l’ennesima avventura per l’intraprendente Natalie

Dal questa settimana Natalie Dormer sarà nei nostri cinema con Jukai – La foresta dei suicidi. L’horror è l’opera prima del regista americano Jason Zada e vede la Dormer alle prese con una misteriosa foresta giapponese. Protagonista della storia è Sara che, allertata dalla polizia, dovrà recarsi in Giappone per scoprire cosa sia accaduto alla sorella gemella, scomparsa all’interno della foresta Aokigahara.

Una carriera dall’inizio non semplice quella di Natalie Dormer, che però con grande caparbietà sta lentamente conquistando il grande schermo. Chissà se il suo spostarsi continuamente dalla tv al cinema continuerà. Quello di cui siamo certi è che l’affascinante attrice inglese sarà capace di affrontare qualsiasi sfida.

The following two tabs change content below.

Margherita Mustari

Cresciuta con le serie tv, folle amante del cinema, della danza e dell'arte. Ma anche divoratrice di libri, sognatrice con i film d'animazione, ascoltatrice compulsiva di musica. Il buio della sala del cinema è il suo habitat naturale.

Lascia un commento