Netflix ordina la prima serie originale turca: arriverà nel 2018

Netflix Serie Turca 2018

Netflix non si ferma e amplia i suoi orizzonti aumentando le produzioni internazionali.

Netflix, grandi progetti per la prima serie originale turca

Il colosso di Scotts Valley ha un respiro sempre più internazionale. Ne è la prova la notizia, lanciata dal sito Deadline della nuova serie tv turca, ordinata appunto da Netflix, che dovrebbe arrivare sulla piattaforma di streaming nel 2018 ampliando gli orizzonti creativi di una vera e propria istituzione multimediale.

Secondo le prime indiscrezioni la serie, di cui non è ancora stato reso noto il titolo, sarà un action dramma di dieci episodi. La trama prenderà spunto dai miti e le leggende turche senza disdegnare quello che è il pantheon tipico dell’antica tradizione dell’impero Ottomano.

Il protagonista delle vicende sarà un giovane ragazzo che scoprirà di avere dei poteri speciali. Quando delle forze oscure, emergeranno dal nulla, cercando di distruggere la città di Istanbul il giovane dovrà unirsi ad un gruppo di outsider per sprigionare i propri poteri e difendere la città.

Istanbul come perno di un’interessante produzione televisiva

La produzione della serie è stata affidata a O3 Medya, società con base a Istanbul. Onur Guvenatam sarà produttore esecutivo. Sceneggiatura e produzione verrano sviluppate in Turchia, in seguito la serie sarà lanciata sulla piattaforma Netflix, il cui catalogo conta centinaia di titoli in grado di soddisfare ogni preferenza ludica, da quella mainstream a quella puramente di nicchia.

La scelta di Netflix non è casuale, visto e considerato che gli action dramma hanno grande riscontro in Turchia e la nuova serie riuscirà, molto probabilmente, a incrementare il successo della piattaforma ospitante. Su Netflix già da  un po’ di tempo sono già presenti contenuti di produzione turca. Tra gli altri spiccano Ezel, Lovebird e, soprattutto, Magnificient Century, prodotti apprezzati non solo nel paese di origine, ma anche in Medio Oriente e in tutta l’Europa.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi