Nicolas Cage, Star Of The Week: il lento declino di un premio Oscar

Nicolas Cage

È al cinema in questi giorni con due film: USS Indianapolis e Cane mangia cane. Nicolas Cage, la nostra Star Of The Week.

Ripercorriamo la carriera dell’attore premio Oscar Nicolas Cage

Inutile girarci troppo intorno: la carriera di Nicolas Kim Coppola, in arte Cage, si sta inabissando ormai da tanti anni.

L’interprete, sommerso dai debiti, sta lavorando da più di un decennio a un ritmo di 3/4 pellicole l’anno. Per lo più b-movies di genere action, thriller o fantascienza. Tanto per menzionarne alcuni, citiamo: Next, tratto dal racconto di Philip K. Dick, Bangkok Dangerous dei fratelli Pang, Segnali dal futuro, L’ultimo dei Templari e i due cinecomic sul personaggio dei fumetti Marvel, Ghost Rider.

L’attore ha anche avuto l’occasione di lavorare con la Disney. Nella serie National Treasure (Il mistero dei Templari e Il mistero delle Pagine Perdute) e nel libero adattamento de L’apprendista stregone, tratto da Fantasia.

Ma i tempi d’oro in cui Cage veniva candidato all’Oscar per film come Via da Las Vegas (vincendolo) e Il ladro di orchidee, o partecipava a pellicole di culto come Face/Off – Due facce di un assassino e Arizona Junior dei Coen, sono sempre più lontani.

Per la verità in questi anni alcune buone, seppur rare, interpretazioni in altrettanti film non sono mancate. Ci riferiamo ad esempio all’apprezzato ruolo di Joe, nell’omonimo film presentato in concorso al Festival di Venezia 2013.

E allora, visto che da queste parti continuiamo a voler bene a Nicolas Cage, e speriamo che un giorno torni ai fasti di un tempo (come quelli di Birdy – Le ali della libertà, Cuore selvaggio o dello spassosamente tamarro Con Air), vi ricordiamo le migliori pellicole a cui l’attore ha preso parte dai primi anni 2000 in poi. Nella speranza di cancellare dalla memoria cose come Fuori in 60 secondi, City of Angels, Il prescelto e Left Behind. Film che in qualche caso gli hanno anche regalato la candidatura ai Razzie Awards.

The Family Man (2000)

Nella divertente, anche se un po’ retorica e smielata, commedia romantica di Brett Ratner, a Jack Campbell viene concessa la possibilità, attraverso un incantesimo, di vedere come poteva essere la sua vita, se molti anni prima non avesse lasciato la fidanzata Kate (la splendida Tea Leoni).

Il genio della truffa (2003)

In questo film di Ridley Scott, Cage interpreta l’esperto truffatore Roy Waller. La meticolosa vita di Roy, in cura da uno psicanalista, è destinata a cambiare quando scopre di avere una figlia quattordicenne: Angela (Alison Lohman). La ragazza manifesterà anche l’intenzione di intraprendere la professione del padre…

Lord of War (2005)

Pellicola di Andrew Niccol in cui Nicolas Cage è il trafficante d’armi internazionale Yuri Orlov. Nella bellissima scena iniziale, che mostra la vita di un proiettile, il protagonista, sguardo in macchina, afferma: “Ci sono più di 550 milioni di armi da fuoco in circolazione nel mondo. Significa che c’è un’arma da fuoco ogni dodici persone sul pianeta. La domanda è: come armiamo le altre undici?“.

Il cattivo tenete – Ultima chiamata New Orleans (2009)

Remake del film di Abel Ferrara, diretto da Werner Herzog. Ambientato a New Orleans dopo il passaggio dell’uragano Katrina, è la storia del tenente Terence McDonagh, cocainomane e dipendete dal Vicodin a causa di un grave infortunio alla schiena. I suoi superiori gli affidano il caso di un’intera famiglia di immigrati africani massacrata in un quartiere popolare…

Kick-Ass (2011)

Nello scatenato cinefumetto di Matthew Vaughn, Cage è l’ex-poliziotto Damon Macready, alias Big Daddy. Insieme alla figlia Mindy/Hit-Girl, si traveste da supereroe per porre fine all’impero del crimine del boss mafioso Frank D’Amico.

In conclusione, vi lasciamo alle deliranti immagini di Werewolf Women of the S.S.. Nel finto trailer di Grindhouse, diretto da Rob Zombie, il nostro interpreta niente meno che il dottor Fu Manchu.

Photo credit: Gerard Julien.

The following two tabs change content below.

Fabio Leonardi

Nato e cresciuto in provincia di Milano, appassionatissimo di cinema (per il quale vive e in qualche modo lavora), oltre che di musica, astronomia e di gatti.

Lascia un commento