Ocean’s 8 primo al box office USA, eppure il film non convince

Ocean's 8 2018

Ocean’s 8, il reboot tutto al femminile di Ocean’s 11, raccogli sul mercato statunitense circa 41,5 milioni di dollari e si piazza in prima posizione fra gli incassi di questo week end, ma il risultato, seppur buono, non soddisfa appieno le aspettative.

Ocean’s 8: gli incassi del primo week end in sala

Ocean’s 8, lo spin-off/reboot al femminile della trilogia dedicata alla banda di rapinatori guidata da Danny Ocean, si piazza al primo posto del box office americano con 41,5 milioni di dollari di incasso. Se consideriamo il tempo intercorso e quindi il differente valore che va dato alle cifre e alla moneta, ci si aspettava sicuramente di più ma i numeri collocano comunque il remake al primo posto del franchise.

Eppure le premesse per un successo paritetico se non superiore agli altri film vi erano tutte. Al cast del 2001, con una netta preponderanza di testosterone e due sex symbol come George Clooney e Brad Pitt a guidare il fenomenale ensemble di attori, la Warner Bross. contrappone un cast  estrogenico altrettanto glamour, proponendo come  protagonista Sandra Bullock nei panni di Debbie Ocean  e come sue colleghe e complici  Anne Hathaway,  Cate Blanchett  Sarah Paulson, Helena Bonham Carter, Rihanna.

Motivo in più per sollevare qualche legittima preoccupazione, anche se forse un po’ prematura, è che il film pare abbia avuto non poche problematiche durante la realizzazione, le quali hanno portato a sessioni di riprese aggiuntive, facendo lievitare i costi di produzione della pellicola, che si dovrebbero aggirare sui 70 milioni di dollari dichiarati (senza contare però le spese di distribuzione e marketing in patria e nel resto del mondo).

Il pubblico inoltre sembra non apprezzare particolarmente questa nuova versione  di heist movie, visto che il punteggio di gradimento su Rotten Tomatoes è al momento del 54% con un rating medio di valutazione di 3,2 su 5. Dopo il risultato del reboot tutto al femminile di Ghostbusters c’è già chi si domanda se non vi sia un forma di misoginismo strisciante riguardo queste proposte. Non ci resta che aspettare l’uscita nelle nostre sale e valutare se il film merita oggettivamente una così tiepida accoglienza.

Il debutto del film nei cinema italiani è previsto per il 26 di Luglio 2018.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi