Robin Williams: il trailer del documentario Come Inside My Mind

robin williams come inside my mind

HBO dedica a Robin Williams un commovente documentario che verrà trasmesso in anteprima il 16 luglio, famiglia e colleghi raccontano l’uomo dietro al personaggio.

Filmati e immagini inedite racconteranno Robin Williams, morto suicida all’età di 63 anni

Il canale USA HBO ha diffuso il trailer del documentario dedicato al grande attore hollywoodiano Robin Williams, che si è tolto la vita l’11 agosto del 2014 dopo aver scoperto di essere vittima di una grave malattia neurodegenerativa.

Il documentario, il cui titolo per esteso è: Robin Williams: Come Inside my Mind (vieni dentro alla mia mente) si ripropone, attraverso immagini di repertorio di esibizioni sul palco, filmati inediti e fotografie dell’infanzia, di dare uno sguardo intimo e ravvicinato all’uomo che stava dietro al grande attore. Ma sono soprattutto le sue stesse parole e quelle di amici a familiari a raccontare meglio la vita della star.

“Sul palco era molto a suo agio, ma fuori dal palco…cercava di tenersi insieme”

Sono le commoventi parole di Steve Martin che fanno capire quanto Williams, irresistibile intrattenitore sul palco, dovesse fronteggiare parecchi demoni personali quando i riflettori si spegnevano. D’altronde è lo stesso Williams a parlare delle sue battaglie personali con droghe e alcol e di come il lavoro di attore forse per lui una salvezza.

Fare stand-up” diceva l’attore in riferimento alla carriera di cabarettista (stand up comedy) “è sopravvivenza. Per me è eccitazione, andare su di giri. E’ quel che io devo fare”. E ancora, in merito alle sue performance “Per me, questo è il jazz, non potrei fare altro”.

Zachary, il figlio di Williams, racconta invece delle insicurezze del padre e di come non si rendesse conto del suo incredibile talento:

“Mio padre non era sempre convinto di avere successo, ma era la persona di maggior successo che conosco”.

Robin Williams, definito attore ecclettico e geniale, comico debordante e irresistibile ma assolutamente intenso e credibile in ruoli drammatici, dopo una formazione teatrale raggiunse il successo televisivo verso la fine degli anni 70 interpretando l’alieno Mork nella serie televisiva Mork & Mindy. In seguito, proseguì brillantemente la sua carriera quale protagonista con ruoli prevalentemente brillanti in numerose pellicole tra cui Mrs. Doubtfire, Hook, Jumanji e Patch Adams.

Candidato all’Oscar per le sue interpretazioni in Good Morning, Vietnam (film che segnò la sua consacrazione ad Hollywood), ne L’attimo fuggente e ne La leggenda del re pescatore, si aggiudicò infine la statuetta nel 1998 per il ruolo dello psicologo Sean McGuire in Will Hunting – Genio ribele, girato l’anno precedente accanto a Matt Damon con la regia di Gus Van Sant.

Il documentario, diretto da Marina Zenovich, include interviste anche a Eric Idle dei Monthy Python, Whoopi Goldberg, David Letterman, Pam Dawber e Billy Crystal.

Robin Williams: Come Inside My Mind, presentato in anteprima al Sundance Film Festival, andrà in onda su HBO il prossimo 16 luglio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi