Safe, cast eccezionale e trama intrigante: la serie si fa guardare benissimo

Safe serie tv Netflix 2018

Safe, la serie tv con Michael C. Hall, è uscita da un paio di settimane su Netflix ma ancora se ne parla poco nonostante l’elevata qualità del prodotto.

Michael C. Hall e Amanda Abbington guidano il cast di Safe

Presente nel catalogo italiano del servizio streaming più famoso del mondo dal 10 maggio, Safe racconta la storia di un padre vedovo, Tom, che dopo la perdita della moglie si ritrova a dover crescere da solo le due figlie adolescenti. Quando la più grande delle due scompare nel nulla è costretto, durante la ricerca, a lottare ancora una volta con i fantasmi del passato e a scoprire che chi gli è stato accanto fino a quel momento forse non è realmente chi credeva lui fosse.

Ancora se ne parla poco, ancora non è entrata a pieno nei cuori degli utenti Netflix ma Safe è una bella serie franco-britannica composta da otto puntate che si fanno guardare e che propongono, oltre che l’intrigante storia, un cast da urlo. 

Il protagonista Tom è niente poco di meno che Michael C. Hall, attore che tutti ricordiamo per aver interpretato il killer buono Dexter nell’omonima serie divenuta un cult. Era da un po’ che non lo si vedeva sul piccolo schermo e detto sinceramente, per chi come me è ancora troppo affezionato a Dex, è stata dura vedergli vestire i panni di un personaggio così distante da quello che lo ha reso famoso.

Durante la visione delle prime due puntate, ogni volta che fissava con lo sguardo un altro personaggio non potevo non pensare “ecco, ora lo ammazza” ma alla fine Hall è un attore talmente forte che anche nella parte del padre amorevole ci sta alla grande, capisci che non ucciderà nessuno, te ne fai una ragione, e continui a guardare apprezzandolo sotto un altro punto di vista. 

Altro pezzo da novanta del cast è Amanda Abbington, la Mary moglie di Watson nella serie Sherlock. Lei interpreta la sergente Sophie che, tra l’altro, ha una relazione con Tom. 

A differenza di quelle del collega, però, le caratteristiche del suo personaggio sono molto simili a quelle per cui la maggior parte di noi la conosce: anche in questo caso infatti, la Abbington è una doppiogiochista piena di scheletri nascosti nell’armadio e non potrebbe essere altrimenti vista la perfezione con cui interpreta determinati ruoli. 

Altri attori impegnati in questo lavoro sono in particolare Audrey Fleurot (celebre per la sua partecipazione al film Quasi Amici), Marc Warren e Laila Rouass.

Ma perché elogiare tanto il cast? Beh, alcuni momenti durante la storia sono oggettivamente lenti e noiosi, in particolare ci sono troppi dialoghi per nulla “avvincenti”, ma per merito di questi attori rimani comunque incollato allo schermo, affascinato dalle espressioni facciali e dalla recitazione di un livello di gran lunga superiore al prodotto Netflix medio.

La storia nel complesso è stata molto ben costruita dall’ideatore Harlen Coben anche se, cercando di non spoilerare niente, come impostazione sa di già vista e mi ha ricordato molto Broadchurch (serie britannica che vi consiglio con protagonista l’ottimo David Tennant) e non solo: per l’intera stagione ti fan credere che il colpevole di un determinato crimine faccia parte di una rosa ben definita di cinque/sei personaggi sospetti ma nel finale vengono ribaltate le carte in tavola e il responsabile è tutt’altro.

Tutto sommato, nonostante le mie aspettative fossero molto più alte, Safe è un bel 7.5 e, considerato il fatto che al momento non porta via troppo tempo visto che c’è solo una stagione da otto puntate, direi proprio che dovreste guardarla.

Punto Netflix Italia

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi