Sanremo 2018, Fabrizio Moro e Ermal Meta favoriti: testo e significato di Non Mi Avete Fatto Niente

Fabrizio Moro e Ermal Meta Sanremo 2018

Fabrizio Moro ed Ermal Meta si esibiranno in gara al Festival di Sanremo 2018 con la canzone “Non mi avete fatto niente”: un inno alla speranza per il futuro dell’umanità contro ogni guerra o atto terroristico.

Sanremo 2018, in gara anche l’inedita coppia composta da Fabrizio Moro ed Ermal Meta

Mancano davvero pochissime ore all’inizio della 68esima edizione del Festival di Sanremo. Un appuntamento che si rinnova ogni anno da oltre mezzo secolo e che ha abbracciato intere generazioni di italiani (ma non solo). In fondo, ammettiamolo, per moltissimi Sanremo rappresenta l’occasione giusta per ritrovarsi seduti di fronte al televisore con amici e parenti. Con essi ci si confronta sul look delle vallette, sulla coreografia, sulla conduzione ma soprattutto sulle canzoni in gara.

Nel corso della storia del Festival di Sanremo il palco della kermesse è stato calcato dai più grandi cantanti della musica italiana e mondiale. Così sarà anche quest’anno, in un contesto nel quale a farla da padrona sarà la gara che vedrà protagonisti venti big del panorama nazionale. E, come ogni gara che si rispetti, anche quella inerente Sanremo ha il suo concorrente favorito. Anzi, in questo caso bisognerebbe usare il plurale poiché tra i maggiori indiziati a trionfare sul palco dell’Ariston vi sono proprio due cantanti, pronti ad esibirsi per la prima volta insieme.

Una canzone contro l’odio ed il terrore

Stiamo parlando di Fabrizio Moro ed Ermal Meta, apparentemente così diversi ma profondamente accomunati da un animo dark da cui con costanza prendono vita canzoni ricche di significato. Come dimenticare, ad esempio, il brano d’esordio di Fabrizio Moro? Quel Pensa ripetuto tante volte in una canzone volta a denunciare la mafia e l’omertà radicata all’interno del nostro Paese. Esattamente dieci anni sono trascorsi dalla sua vittoria nella categoria Nuove Proposte, mentre è ancor più fresca la medaglia di bronzo conquistata da Ermal Meta nella categoria Big. Era infatti l’anno scorso quando, sulle note di Vietato Morire, il cantautore albanese naturalizzato italiano raccontava la sua infanzia difficile, gli abusi ed il rapporto profondo che lo lega da sempre a sua madre.

Al Festival di Sanremo 2018, i due parteciperanno come fossero un unico concorrente e, neanche a dirlo, secondo i bookmakers sono proprio loro i favoritissimi per la vittoria finale. Sbirciando il testo del loro brano, intitolato Non Mi Avete Fatto Niente, viene spontaneo immaginare un loro trionfo ma molto dipenderà dalla loro interpretazione live che avremo modo di vedere soltanto nelle primissime serate dello show.

La canzone è facilmente interpretabile: vengono infatti citate tutte le città nelle quali, nel corso degli anni, hanno avuto luogo uno o più attacchi terroristici. Il Cairo, Nizza, Barcellona, Parigi e, purtroppo, moltissime altre località che han fatto da cornice ad alcune tra le pagine più tragiche della storia contemporanea. Sangue, paura, pessimismo e smarrimento sono invece gli elementi che rimangono negli occhi e nell’anima della gente comune. Fabrizio Moro ed Ermal Meta, attraverso il loro brano, vogliono invece gridare al mondo la loro speranza per un futuro migliore. Non mi avete fatto niente sono le parole che dovrebbero essere pronunciate da ciascuno di noi, un modo per far sì che non sia il male a vincere ma bensì il bene che caratterizza la maggioranza silenziosa degli esseri umani, senza distinzioni di razza o religione. Per quanto i “nemici” continueranno a seminare terrore, tutto rinascerà dal sorriso di un bambino e dall’amore individuale per il prossimo.

Fabrizio Moro e Ermal Meta Sanremo 2018

The following two tabs change content below.

Patrizia Monaco

Amante della bella musica, della buona politica e dell'impegno sociale, continua giorno dopo giorno a coltivare la propria passione per il cinema, muovendosi tra i più svariati ambiti della comunicazione. Affronta le indecisioni della vita chiedendosi "Cosa farebbe Ellen Ripley?", sicura così di non sbagliare mai.

Lascia un commento