Terminator 2: Judgment Day, la recensione dell’edizione Blu-ray e Blu-ray 3D

terminator 2 @Imdb

Studio Canal distribuisce per il mercato britannico Terminator 2: Judgment Day in Blu-ray 3D. Il film è presentato in amaray con sovraccopertina in cartoncino, contenente 2 dischi. Il primo disco è un Blu-ray regione B ,che contiene al suo interno il film in 2D nelle tre versioni esistenti e i copiosi contenuti speciali; il disco 2 è la versione rielaborata in Blu-ray 3D.

Qualità video: come rendere le immagini di Terminator 2 attuali

Il negativo originale del celebre sequel di fantascienza, da molti considerato superiore al primo capitolo e uno dei film che ha avuto il maggiore impatto innovativo per l’uso rivoluzionario della CGI e degli effetti fotografici, è stato restaurato sotto la supervisione dello stesso James Cameron per arrivare ad una codifica adatta alla stereoscopia (MPEG-4 1080p / MVC) e convertito nella versione in 3D dalla compagnia Stereo D che aveva già rielaborato in 3D Titanic. L’immagine con risoluzione 1080p e aspect ratio 2.40: 1 si presenta per lo più nitida e con colori brillanti; qualche caduta nella nitidezza è apprezzabile nelle scena ambientate nel futuro apocalittico e nelle sequenze aggiunte per le versioni estesa e speciale. I difetti di compressioni evidenziabili nelle edizioni precedenti in DVD e Blu-ray, in particolare nelle scene in CGI e nelle scene più buie, non sono più apprezzabili. Il livello di dettaglio è elevatissimo per una pellicola del 1992; sono ben visibili anche i dettagli più fini della tessitura degli abiti, della porosità della pelle, della superficie liscia e riflettente del T-1000.

Sull’iconico giubbotto di pelle crivellato di proiettili, indossato da Arnold Schwarzenegger, è possibile notare ogni singola grinza o foratura. Le immagini appaiono nitide, i colori brillanti, l’incarnato nei primi piani appare naturale, i neri profondi e compatti; qualche piccola caduta nella definizione si apprezza nelle scene finali dell’acciaieria. La paletta cromatica, che in alcune scene della precedente versione blu-ray tendeva verso il blu, devia verso una gradazione verde, ma senza disturbare la qualità della visione. Anche nelle versione 3D il contrasto risulta mediamente ottimo, i contorni nitidi e i colori rimangono brillanti., senza soffrire dell’uso degli occhiali. La versione stereoscopica, ovviamente rielaborata su di un film nato in 2D, offre una esperienza immersiva.

Alcune scene sembrano essere state girate con in mente già una trasposizione in 3D. Vi sono alcune sequenze di azione che non hanno nulla da invidiare ad un film girato in 3D nativo. La separazione tra le immagini in primo piano e gli sfondi è ben realizzata, nitida e offre, soprattutto in alcune scene iniziali, una vera sensazione visiva realistica di profondità

Qualità audio: i suoni metallici di Terminator 2

La sezione audio offre come opzioni un DTS-HD Master Audio 5.1 in inglese e in francese e una terza traccia DTS-HD 7.1 in tedesco. La traccia audio originale in inglese appare molto ben calibrata. Gli effetti sonori, con un impianto adeguato, donano una esperienza acustica avvolgente e dinamica. I suoni, anche quelli ambientali di sottofondo, sono nitidi e ben mixati, i dialoghi chiari, i bassi potenti. La colonna sonora di Brad Fiedel ha i suoi momenti di gloria soprattutto negli storici titoli di testa e di coda. Pur non rappresentando un salto di qualità così evidente rispetto alle precedenti versioni, risulta comunque una colonna audio di ottima qualità e che regge il confronto con i film appena usciti.

Contenuti speciali: un approfondimento straordinario su ogni aspetto di Terminator 2

2D Special Edition, durata 153 min. (risoluzione 1080p aspect ratio 2.40: 1). La versione Special Edition dura circa 16 minuti in più rispetto a quella uscita nelle sale. Fra le scene aggiunte va annoverata quella in cui appare Michael Biehn nel ruolo di Kyle Reese in una sequenza onirica di Sarah Connor; alcune scene che mostrano la brutalità degli infermieri della clinica psichiatrica in cui è detenuta Sarah; il T-1000 che uccide il cane dei genitori affidatari di John Connor e vede il nome Max sul collare;una scena molto interessante nella quale John Connor e Sarah estraggono il chip dalla testa del T-800 perché possa essere modificato; alcune aggiunte nella scena finale della fonderia che mostrano il mal funzionamento del T-1000 dopo il congelamento con l’azoto liquido.

2D Extended Special Edition, durata 155 min. (risoluzione 1080p, aspect ratio 2.40: 1). Questa ultima versione presenta la scena tagliata, presente negli extra, integrate nel film e soprattutto un finale alternativo ambientato in un futuro in cui la guerra è stata evitata e dove vediamo una Sarah Connor invecchiata dal trucco di Stan Winston, che vede il figlio John giocare con il nipote.

2 commenti audio: il primo è composta da varie interviste ed estratti di 23 membri fra Cast e Crew, uniti insieme dalle parole del collaboratore di James Cameron Van Ling .La traccia audio , pur non essendo un vero e proprio commento al film, offre molte informazioni tecniche e aneddoti appassinanti. Il secondo e più interessante commento, perché sempre sincrono e pertinente alle immagini che stiamo vedendo, è del regista James Cameron affiancato dal co-sceneggiatore William Wysher. I due ripercorrono le scene del film parlando della realizzazione, trattando delle scelte artistiche e tecniche.

Riprogrammazione: video in alta definizione, della durata di circa 55 min. Si tratta di un nuovo documentario, ricco di informazioni ed esaustivo, nel quale membri del cast e della troup ricordano la realizzazione del film e riconoscono l’importanza storica che ha avuto e ha tutt’ora la pellicola, con il suo innovativo uso della CGI.

The Making of ‘TERMINATOR 2: JUDGMENT DAY‘ in standard definition, della durata di circa 30 min, già presente nelle edizioni precedenti. Presenta interviste a cast e troup, dietro le quinte, immagini dal set.

Scene eliminate: T- 1000’s search con audio originale o commento audio di di Robert Patrick e James Cameron e Future Coda con audio originale o commento audio di Stan Winston, Linda Hamilton e James Cameron. In entrambi i casi i commenti audio esplicano esaustivamente le motivazioni che hanno portato al taglio della prima scena e al cambio di stile e tono per l’epilogo.

Trailer: i trailer originali più il nuovo trailer di Terminator 2.

Conclusioni

L’edizione si presenta di qualità eccellente in tutti i reparti. Il lavoro fatto per recuperare al meglio le immagini dal negativo originale è encomiabile, cosi come non delude la capacità di rielaborare con perizia tecnica invidiabile un film del 1992 in versione 3D. Una edizione degna di un caposaldo del cinema di azione e fantascienza, uno dei migliori sequel mai realizzati, che ha fatto la storia del cinema e che per primo, insieme a The Abyss, ha reso l’utilizzo della computer grafica una pratica perfettamente funzionale alla narrazione cinematografica.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi