The Beatles, 50 anni di Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band e della sua avanguardia tra musica e cinema

Sgt Pepper's

Il 1 giugno 1967 nei negozi di dischi arrivava un’importante novità firmata The Beatles: Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band, primo concept album della storia della musica rock.

Il periodo difficile attraversato dai Beatles

1966, siamo in un periodo di crisi per i Beatles, i loro concerti vengono interrotti, il grande successo sta facendo perdere l’entusiasmo ai membri della band più famosa della storia della musica mondiale. Con molto tempo a disposizione i quattro si concentrano su attività parallele a quelle della band, se John Lennon va in Spagna per girare il film Come vinsi la guerra di Richard Lester, Paul McCartney si dedica alle colonne sonore di alcune pellicole. I Beatles sono subissati dalle domande dei giornalisti che si domandano se il gruppo abbia perso il proprio potenziale creativo e la voglia di far musica, mentre il mondo della musica concede sempre più spazio ai Rolling Stones e negli USA esce Pet Sounds dei Beach Boys, che tenta di scalzare Rubber Soul.

Il primo concept album dei Beatles: Sgt Pepper’s

Proprio in questo periodo, quando l’era dei Beatles sembrava pronta a tramontare John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr riescono a partorire uno degli album più importanti della storia: Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Il 1 giugno 1967 nasce il concept album sulla giovinezza che darà una sterzata alla carriera musicale dei Fab Four. Nonostante l’esistenza pregressa dei 33 giri, infatti, è proprio con Sgt Pepper che inizia a prendere piede il concetto di album come formato ovvero come opera d’arte unitaria e non più come un semplice insieme di brani: l’idea originale era infatti quella di generare un album su Liverpool e sulla giovinezza dei Beatles.

Strawberry Fields Forever Penny Lane

La mente di John Lennon fa nascere Strawberry Fields Forever, basandosi sui suoi ricordi d’infanzia. La versione Demo ascoltata per la prima volta da George Martin e dai toni folk, venne mischiata alla versione folk-rock psichedelica (Take 7) con mellotron, batteria e una chitarra ipnotica che da alla celebre Strawberry Fields Forever il suo tocco onirico.

Nel contempo anche Paul sembra sintonizzarsi sulla linea di John cercando di riprodurre musicalmente la Liverpool della sua infanzia, che diverrà poi Penny Lane. George Martin, però, sceglie di pubblicare i due pezzi in un singolo, che viene alla luce il 17 febbraio 1967; sulla scelta dichiarerà: “il più grave errore della mia vita professionale“.

Paul McCartney però prosegue la sua ricerca di novità e, in un viaggio in America, rimane abbagliato dai particolari nomi di alcune band, come Big Brother And The Holding Company o Pacific Gas And Electric Band. Unendo questa curiosità al suo amore per i cimiteri vittoriani genera la malinconica e divertente Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Questa canzone darà un preciso indirizzo a tutto l’album e alla futura carriera dei Beatles: Neil Aspinall propone infatti di registrare un album come se appartenesse a questa stravagante band. Si decise così che l’album avrebbe incarnato un’opera unica e omogenea, un vero e proprio concept album.

La celebre copertina di Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band

Sgt Pepper's The beatlesLa copertina del disco regalerà una nuova immagine che rimarrà per sempre impressa nell’immaginario di chiunque negli anni a venire. Spetta a Peter Blake darle vita ritraendo i Fab Four agghindati con le uniformi sgargianti della mitica band e attorniati da svariate figure storiche come Bob Dylan, Carlo Marx, Carl Gustav Jung, Marlon Brando, Oscar Wilde, Marilyn Monroe, Edgar Allan Poe, Stanlio e Ollio.

Il costo dell’album è di 25mila sterline e quattro mesi di lavoro, ma finalmente, il 1 giugno 1967 l’opera giunge nei negozi di dischi. I testi verranno scritti nel retro della copertina – cosa insolita all’epoca – e alcuni gadget – baffi e galloni da sergente – sono compresi con l’acquisto dell’album.

In onore dei 50 anni dall’uscita di Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band, il 26 maggio 2017 ha avuto origine una special edition dell’album, mentre al cinema, dal 30 maggio 2017 è uscito The Beatles: Sgt Pepper & Beyond, diretto da Alan G. Parker, che resterà visibile per soli quattro giorni, regalando interviste e immagini inedite sulla nascita dell’album.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi