The Man Who Killed Don Quixote: i diritti del film non appartengono più a Terry Gilliam

The Man Who Killed Don Quixote

Si complica il caso The Man Who Killed Don Quixote: la Corte d’Appello di Parigi ha sancito infatti che i diritti sulla pellicola appartengono all’ex produttore Paulo Branco.

Come andrà a finire la spinosa vicenda su The Man Who Killed Don Quixote?

Dopo 18 mesi la disputa attorno a The Man Who Killed Don Quixote sembra non avere alcune intenzione di placarsi. All’inizio la distribuzione della nuova pellicola di Terry Gilliam era stata bloccata dopo la denuncia esposta dal produttore Paulo Branco, rischiando di far saltare la proiezione allo scorso Festival di Cannes. Solo in seguito era arrivata la sentenza del tribunale che aveva dato il via libera alla distribuzione: così The Man Who Killed Don Quixote veniva proiettato al Festival di Cannes ed in contemporanea nelle sale cinematografiche francesi, per sbarcare poi nei cinema spagnoli.

Ma la vicenda non finisce qui. Infatti, secondo ScreenDaily, l’ormai ex produttore di The Man Who Killed Don Quixote ha perseguito la sua battaglia legale, riuscendo ad assicurarsi una delibera firmata dalla Corte d’Appello di Parigi in cui viene sancito il fatto che i diritti del film sono nelle mani della Alfama, la sua compagnia. Dopo questo nuovo colpo di scena, significa quindi che il film di Terry Gilliam non è più suo.

Se non conoscete la vicenda dall’inizio, in sintesi il produttore arrivò a stipulare un accordo con il regista in modo da acquisire i diritti sul film in cambio di finanziamenti, che però non sono mai arrivati. Dato che Branco si è rivelato incapace di mettere insieme un budget soddisfacente, ha costretto Gilliam a trovarsi un altro produttore per completare la sua opera. A questo punto, stando al precedente contratto la parola di dare il via libera per la distribuzione sarebbe ancora nelle mani di Branco.

Dopo aver conquistato la delibera, ora Branco ha tutta l’intenzione di chiedere i danni a coloro i quali hanno sfruttato in maniera illegale The Man Who Killed Don Quixote: tra questi rientrerebbero quindi lo stesso Gilliam, la casa di produzione KinologyOcean Films e perfino il Festival di Cannes.

 Fino ad oggi, The Man Who Killed Don Quixote ha incassato complessivamente circa un milione di dollari a fronte dei 17 milioni che ci sono voluti per girarlo. Non male per un film che è stato terminato dopo ben 25 anni.

Cosa accadrà ora rimane un vero e proprio mistero. Nella peggiore delle ipotesi, può anche darsi che i contratti di distribuzione internazionale del film vengano invalidati: in questo caso, non è escluso che la data d’uscita in Italia programmata per il prossimo 11 novembre possa essere rimandata. Staremo a vedere come proseguirà la vicenda.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi