Virna Lisi: tre anni fa ci lasciava la grande diva italiana

Virna Lisi

Dalla pubblicità al cinema, al piccolo schermo: nel giorno dell’anniversario della sua scomparsa, ripercorriamo insieme la carriera di Virna Lisi.

Virna Lisi, l’attrice che “con quella bocca” poteva dire ciò che voleva

Era il 18 dicembre 2014 e Virna Lisa si spegneva durante la notte nella sua casa di Roma. Un’attrice eccezionale, dalla bellezza disarmante, che sfiorò il luccichio di Hollywood ma che decise di tornare indietro, in Italia, dove ha lavorato fino agli ultimi anni di vita.

La carriera di Virna Lisi decolla molto presto, quando l’attrice ha soli diciassette anni. Del resto una bellezza così elegante e affascinante, non poteva di certo passare inosservata agli occhi degli addetti ai lavori. Dopo alcuni film, soprattutto di genere strappalacrime, molto di moda nella seconda metà degli anni Cinquanta, la vera notorietà arriva con la pubblicità.

Nel 1958 la Chlorodont, celebre marca di dentifrici, la sceglie come testimonial per gli scketch trasmessi durante Carosello. Tutta Italia conosce così quella bella ragazza che spesso dice Virna Lisiqualcosa di scomodo o lancia qualche frecciatina, ma del resto “con quella bocca può dire ciò che vuole”, come recitava lo stesso spot.

Divisa tra la famiglia, il cinema, la televisione e il teatro, la carriera della Lisi è ricca di collaborazioni con i protagonisti del cinema e dello spettacolo italiano degli anni Sessanta: Enrico Maria Salerno, Totò e Peppino, Ugo Tognazzi, Aldo Fabrizi, Raimondo Vianello.

Il fascino di Hollywood

Nella seconda metà degli anni Sessanta inizia a lavorare anche all’estero, specialmente in Francia. Nel 1963 rifiuta addirittura la parte della donna di James Bond al fianco di Sean Connery in A 007, dalla Russia con amore. Ma la sua bellezza, che l’avrebbe resa una Bond girl perfetta, non passa inosservata ad Hollywood, dove l’attrice arriva nel 1965. La Paramount la mette sotto contratto per sette anni e Virna non perde occasione per mostrare il proprio talento. Lavora al fianco di Jack Lemmon in Come uccidere vostra moglie, di Tony Curtis in Due assi nella manica e di Frank Sinatra in  U-112 assalto al Queen Mary.

Ma la parte della bella ragazza bionda e svampita non faceva per Virna: la Paramount voleva una nuova Marilyn Monroe ma l’attrice sognava qualcosa di più. Decise quindi di rescindere il contratto con la casa di produzione prima della scadenza, pagando così una penale. Fece i bagagli e tornò in Italia, abbandonando il sogno hollywoodiano.

Il ritorno in Italia e il piccolo schermo

Dopo la parentesi americana, la carriera di Virna non si minimamente arrestò minimamente: tanti i film italiani a cui prese parte, sia con ruoli comici che drammatici, ma tante anche le produzione americane che la vollero come protagonista. L’esperienza a Hollywood non le era piaciuta, ma i registi americani continuavano a cercarla: I Love N.Y. di Alan Smithee fu il suo ultimo film hollywoodiano, in cui recitò al fianco di Christopher Plummer.

Virna LisiDagli anni Ottanta, Virna si alternò tra cinema e televisione, prendendo parte anche a produzioni straniere, soprattutto francesi. Per la sua performance in La regina Margot vinse addirittura il Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes. Tanti poi i premi che collezionò nella sua carriera: un Premio César, un Ciak d’oro, due Grolle d’oro, due Globi d’oro, sei Nastri d’argento e quattro David di Donatello, di cui uno Speciale e uno alla Carriera.

La bellezza e l’eleganza che tanto successo le avevano regalato in gioventù non l’abbandonarono mai. Anche nelle sue numerose partecipazioni nelle fiction Rai e Mediaset, l’attrice ha sempre espresso la sua bravura e la sua raffinatezza, regalando performance indimenticabili.

Tre anni senza Virna Lisi, forse l’unica diva del cinema italiano: una diva che disse di no a Hollywood ma che decise di dimostrare di essere non solo bella ma soprattutto brava. E ovviamente è sempre riuscita a farlo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi