Wonder Woman 1984, un video mostra il jet invisibile e lo “spirito” di Linda Carter

Wonder Woman 1984

In rete continuano ad arrivare foto e video dal set di Wonder Woman 1984. Un video in particolare, che farebbe pensare alla presenza nel film di un noto elemento dei fumetti e dei cartoni, ha generato molte discussioni ed ipotesi.

Wonder Woman 1984, un video dal set fa decollare l’ipotesi sul jet invisibile

Il video dal set di Wonder Woman 1984  girato durante le prime settimane di produzione, ci mostra l’attrice Gal Gadot sospesa in aria grazie a dei fili in una posa un po’ particolare. E’ seduta e le mani sembrano strette su una cloche invisibile. Le immagini sembrano fatte apposte per far pensare subito al jet invisibile che fece il suo esordio nel primo numero dell’amazzone nel lontano 1942. Nei fumetti si tratta di un aereo invisibile che graficamente viene rappresentato con la silhouette del mezzo lasciando però visibile l’amazzone nella cabina di comando, proprio nella posizione da pilota vista nel filmato di backstage. Un identico trattamento visivo era stato utilizzato per le sue apparizioni nel telefilm con Wonder Woman/Linda Carter.

Nei fumetti l’aereo invisibile in una forma più moderna e giustificata dall’evoluzione tecnologica delle amazzoni dell’isola Paradiso, è stato un gran protagonista delle storie anni 80, il periodo in cui è ambientato il film. Successivamente il suo aspetto “trash” e l’ingenuità dell’idea hanno spinto gli autori a parcheggiarlo definitivamente nell’hangar delle trovate invecchiate male e così il jet invisibile è stato solo materiale per meme e prese in giro (come il cavalluccio marino cavalcato da Aquaman ) di un periodo molto camp dei comics.

Le foto dei giorni scorsi, il video, e le varie ipotesi sul motivo del ritorno dalla morte di Steve Trevor indicano la volontà di usare il materiale più datato del personaggio, quello se vogliamo più scomodo per la difficoltà di renderlo credibile in un film ad alto budget con un pubblico che probabilmente si troverebbe spiazzato da una Wonder Woman che gira in aria seduta dentro un aereo invisibile. Volontà ribadita dalla stessa regista. Patty Jenkins ai primi annunci del sequel aveva detto che avrebbe usato elementi della storia del personaggio citando proprio l’aereo invisibile.

La regista ha di recente aggiunto che stanno curando ogni aspetto in modo tale da rendere credibili anche cose che sarebbero difficilmente accettate dal pubblico. Gal Gadot l’attrice protagonista e parte del motivo del successo del primo film di Wonder Woman (QUI la recensione), ha ribadito il concetto. Da fuori e da quel poco che si è visto si può immaginare una atmosfera meno bellica oscura e più virata sui toni del telefilm storico di Wonder Woman dove era interpretata da Linda Carter che è uno dei motivi per cui il personaggio è conosciuto più di quanto siano lette le sue avventure a fumetti recenti  e non.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ti potrebbe piacere anche..

News categoria
Leggi ancora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi