Young Sheldon, recensione episodio 1×13: prevenzione totale

young sheldon

Correre ai ripari dinanzi ad un’epidemia. Ed esagerare, in tale evenienza, come solo Sheldon sa fare. A seguire, la recensione dell’episodio 1×13 di Young Sheldon.

Prevenire un male, ma senza fretta

La ricerca di un’autotutela interiore, volta a respingere qualsivoglia tipo di male, è un’attività strettamente personale che richiede una visione della realtà circostante priva di ogni preconcetto. Perché se riconoscere una forma di alterazione è sinonimo di grande consapevolezza, non lo è altrettanto giudicare a priori una sorta di entità in contrapposizione con le proprie aspettative. Anzi, la vicinanza con quest’ultima accresce una diversa natura immunitaria tesa a cogliere quelle sfumature necessarie per maturare in maniera ineccepibile.

Young Sheldon, recensione episodio 1×13: quarantena individuale

L’episodio 1×13 di Young Sheldon mette il protagonista in guai seri. Nulla di preoccupante, certo; ma per un piccolo ipocondriaco come lui, una semplice epidemia influenzale può essere vista come un problema insuperabile. Medford diventa, quindi, ostaggio dei batteri e della precarietà fisica, con la conseguente interruzione di diverse pratiche scolastiche e ricreative in cui è coinvolto anche il genio precoce di casa Cooper. Una questione piuttosto fastidiosa, da risolvere il prima possibile attraverso l’impiego di rimedi semplicemente radicali.

La decisione in tal senso giunge in un lampo: barricarsi ed evitare ogni contatto con l’esterno. Mascherine contro il contagio; soluzioni tecniche e scientifiche “all’avanguardia”; troncamento dei rapporti amicali e parentali: una vera e propria quarantena individuale, che in pochissimo tempo diventa il motivo scatenante della preoccupazione di George e Mary. Tuttavia, servirà l’intercessione della determinata Meemaw per riportare lo stato delle cose alla loro ordinarietà; e non potrebbe essere altrimenti, data la profondità del legame con l’imprevedibile Shelly.

Una simpatica gestione del malessere

La tredicesima puntata di Young Sheldon – disponibile, in Italia, su Infinity – propone al mattatore dello show l’ennesima sfida da superare. E ricorrendo alla simpatia che contraddistingue questo splendido spin-off di The Big Bang Theory, la storia si incanala verso un binario coinvolgente capace di appassionare lo spettatore e di farlo entrare in contatto empatico con il resto dei personaggi. Insomma, una nuova prova di forza per una serie di cui non si può più fare a meno.

The following two tabs change content below.

Giorgio Longobardi

Multitasking addicted e formatore professionale. Divoratore di film, serie TV, anime e fumetti. Utopista, cultore del libero pensiero e grande appassionato di sport: tra i suoi sogni, quello di realizzare un gol in Premier League.

Lascia un commento